Home . Fatti . Esteri . Terremoto a Taiwan, crolla un hotel

Terremoto a Taiwan, crolla un hotel

ESTERI
Terremoto a Taiwan, crolla un hotel

(Afp)

E' di almeno due morti e oltre 100 feriti il bilancio provvisorio del terremoto, di magnitudo 6, che ha colpito la parte orientale dell'isola di Taiwan. Lo ha riportato il governo taiwanese che ha anche ridotto il numero delle persone che sarebbero ancora intrappolate nel Marshal Hotel, l'albergo di Hualien City, il centro maggiormente colpito dal sisma, che è crollato durante la scossa, registrata attorno alle 23.50 (le 16.50 in Italia) a circa 20 chilometri al largo della costa orientale di Taiwan. In un primo momento i media parlavano di almeno 29 persone intrappolate. L'agenzia di stampa nazionale Cna ha infatti riportato che 116 ospiti dell'albergo sarebbero riusciti a mettersi in salvo.

Anche un altro edificio residenziale di 12 piani è crollato, riporta ancora la Cna precisando che le squadre di soccorso dei vigili del fuoco sono riuscite a mettere in salvo diversi residenti.

Il crollo è stato confermato dall'agenzia nazionale dei vigili del fuoco che ha anche confermato la chiusura dell'autostrada costiera a causa dei danni riportati dall'Hualien Bridge. Vi sarebbero persone intrappolate anche all'interno di un secondo albergo.

Secondo quanto riporta il sito Taiwan news, diversi edifici di Hualien City sono crollati nel sisma, il più forte di uno sciame di scosse che si sono registrate nelle ultime 48 ore.

Due i ponti della città che risultano danneggiati e chiusi al traffico. Mentre l'agenzia di stampa nazionale parla di 702 abitazioni rimaste al buio. Il terremoto ha inoltre aperto voragini nel manto stradale.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI