Home . Fatti . Esteri . Nuovo schiaffo a Trump su Dreamers

Nuovo schiaffo a Trump su Dreamers

ESTERI
Nuovo schiaffo a Trump su Dreamers

(Afp)

Nuova bocciatura della giustizia americana all'intenzione di Donald Trump di mettere fine al programma 'Dreamers', che consente ai giovani immigrati arrivati illegalmente negli Stati Uniti con i loro genitori di studiare e lavorare nel Paese.

Secondo il giudice di New York, Nicholas Garaufis, il Deferred Action for Child Arrivi (Daca) non può terminare a marzo, come aveva previsto la Casa Bianca, perché gli argomenti giuridici usati da Trump per lo stop al programma sono troppo arbitrari e irricevibili.

La decisione arriva un mese dopo quella emessa dal giudice distrettuale di San Francisco William Alsup, il quale ha affermato che l'argomentazione del ministero della Giustizia, secondo cui il programma è illegale, si basa "su un fondamento giuridico difettoso".

Anche se quasi certamente la Casa Bianca ricorrerà in appello, la situazione attuale impedisce al Tycoon di mettere la parola "fine" al Daca entro la data del 5 marzo, come inizialmente era stato previsto. Mentre si attende per questo venerdì la decisione della Corte Suprema sul ricorso presentato contro la sentenza del 9 gennaio.

Dopo la sentenza di martedì, il portavoce del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, Devin O'Malley, ha riaffermato la posizione dell'amministrazione secondo cui l'ex presidente Barack Obama avrebbe illegittimamente implementato il programma ed è quindi incostituzionale. "Il Dipartimento di Giustizia continuerà a difendere con forza questa posizione, e attende con impazienza di rivendicare la sua posizione in ulteriori contenziosi", ha detto in una nota.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI