Home . Fatti . Esteri . Scandalo Nobel, Arnault accusato di stupro

Scandalo Nobel, Arnault accusato di stupro

ESTERI
Scandalo Nobel, Arnault accusato di stupro

(Afp)

Jean-Claude Arnault, l'uomo al centro dello scandalo sessuale che ha travolto l'accademia di Svezia, è stato formalmente accusato di stupro. "Le prove sono solide", si legge in un comunicato del procuratore Christina Voigt. Contro Arnault, sono state formalizzate due accuse di stupro ai danni della stessa donna, per fatti risalenti al 2011. La data del processo non è ancora stata fissata.

Ex direttore di un importante centro culturale svedese, Arnault è il marito della poetessa Katarina Frosterson, membro dell'Accademia di Svezia. Lo scandalo ha spaccato la storica istituzione che in maggio è stata costretta ad annunciare l'impossibilità di assegnare il premio Nobel per la Letteratura nel 2018. Tutto è nato da un'inchiesta pubblicata a novembre dal Dagens Nyhete, un quotidiano di Stoccolma, nella quale 18 donne accusavano Arnault di molestie. Molte delle accuse sono cadute per mancanza di prove, ma intanto è emerso anche un conflitto di interesse per i finanziamenti concessi dall'Accademia al centro culturale di Arnault.

Gli accademici si sono divisi sul caso, provocando una serie di rinunce a partecipare alle deliberazioni. Attualmente solo 10 dei 18 membri sono rimasti attivi, portando a una paralisi dell'istituzione.

Arnault ha sempre negato tutte le accuse. Il suo avvocato Bjorn Hurtig ha dichiarato oggi che si sente vittima di una caccia alle streghe. Mentre Elisabeth Massi Fritz, legale della donna che lo accusa, afferma che la sua cliente si sente "sollevata".