Home . Fatti . Politica . M5S: Orellana, sfiducia da territorio? Non c'e' stato alcun voto

M5S: Orellana, sfiducia da territorio? Non c'e' stato alcun voto

mancano basi democrazia, su espulsioni non ci sono estremi per procedere

POLITICA

Le espulsioni? "Non ci sono elementi per procedere, manca la sostanza. Certo, in passato è già successo con Adele" Gambaro, senatrice espulsa dal M5S: "anche all'epoca non c'era alcuna violazione del codice di comportamento degli eletti, per questo mi opposi". Luis Alberto Orellana, uno dei senatori M5S a rischio 'cartellino rosso', è in treno quando viene raggiunto dalla notizia che, settimana prossima, ci sarà un'assemblea congiunta che valuterà se procedere o meno con l'espulsione. "Certo - dice all'Adnkronos - nel mio caso c'è l'aggravante, ovvero la sfiducia del territorio. Ma anche lì...".

Orellana spiega che, nel meet-up pavese che lo avrebbe sfiduciato come fedelmente riportato dal blog di Beppe Grillo, "non c'è stata alcuna decisione assembleare, nessun voto in tal senso. In democrazia ci si conta, siamo davvero alle basi della democrazia. Chi ha la possibilità di farlo, ovvero di scrivere e pubblicare, ha fatto il comunicato" in cui il meet-up prendeva le distanze da Orellana, poi rimbalzato sul blog di Grillo. "Ma anche questo - dice il senatore 'ribelle' - è un segnale".

"Ora - aggiunge - sentirò gli altri senatori" a rischio, ovvero Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella e Lorenzo Battista. Con loro "ho espresso semplicemente una considerazione, delle perplessità su come era stato gestito l'incontro tra Grillo e Renzi. E trovo assurdo - aggiunge - che la nostra posizione non abbia trovato spazio nel blog di Grillo, mentre il post di un attivista contro di noi", quello in cui si parlava di fuoco amico, "sia stato pubblicato in bella vista. Un'opera di informazione che sicuramente non ha aiutato. Ora vedremo quel che succede, cosa deciderà l'assemblea. Certo, per essere arrivati a tanto credo ci sia molto nervosismo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.