Home . Fatti . Politica . Caos rifiuti, Raggi: "L'immondizia non va a Ostia"

Caos rifiuti, Raggi: "L'immondizia non va a Ostia"

POLITICA
Caos rifiuti, Raggi: L'immondizia non va a Ostia

"Sono qui per tranquillizzare tutti, i rifiuti di Roma non saranno portati a Ostia". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi a margine di un incontro con il commissario straordinario del Municipio X Domenico Vulpiani a Ostia.

"Vorrei evitare qualunque tipo di polemica - aggiunge - perché abbiamo bisogno di risolvere un problema dei cittadini. L'ho detto anche l'altra sera, alzando anche un po' la voce: ognuno deve fare la sua parte. Roma sta facendo la sua parte, se anche tutti gli altri attori istituzionali si mettono intorno a un tavolo secondo me risolviamo veramente a breve".

"Probabilmente alzare la voce l'altra sera è servito - afferma poi Raggi - sappiamo che mercoledì abbiamo un incontro in Regione e che saranno sbloccate alcune autorizzazioni, il che vuol dire che le cose vanno avanti".

E a chi le chiede se dopo le polemiche degli ultimi giorni sulla questione rifiuti abbia sentito il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, la sindaca risponde: "Con Zingaretti abbiamo parlato tante volte. Ci incontreremo di nuovo anche con il ministro Galletti. Io non ho preclusioni a parlare con nessuno purché si vogliano risolvere i problemi, le polemiche non mi interessano".

"Da cittadina devo risolvere i problemi dei cittadini, la polemica politica la lascio ad altri", dice Raggi.

La Regione Lazio interviene con una nota per precisare "che lo spostamento del tritovagliatore mobile da Rocca Cencia a Ostia è stato richiesto da Ama (Società del Comune di Roma), così come richiesto dalle normative vigenti. Alla Regione spetta solo un compito meramente autorizzatorio".

La Regione precisa inoltre che “contrariamente a quanto dichiarato dal sindaco Raggi, mercoledì non è previsto nessun incontro tra il presidente Zingaretti e il primo cittadino di Roma. Forse il sindaco si è confusa, perché mercoledì è fissata da tempo la conclusione della Via (Valutazione di impatto ambientale) per un impianto a San Vittore del Lazio, fuori dalla provincia di Roma. Fra l'altro quell'impianto non potrà ancora essere messo in funzionamento perché agli uffici regionali non è stata ancora richiesta l'Aia (Autorizzazione Integrata Ambientale)”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI