Home . Fatti . Politica . Chiusura campi rom, Raggi: "Useremo fondi Ue destinati a loro"

Chiusura campi rom, Raggi: "Useremo fondi Ue destinati a loro"

POLITICA
Chiusura campi rom, Raggi: Useremo fondi Ue destinati a loro

VIA IDRO SGOMBERO DEL CAMPO ROM - POLIZIA CARABINIERI SUL POSTO (MAURIZIO MAULE, MILANO - 2016-03-15) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

''Superiamo i campi rom. È l’inizio della fine per una vergogna durata decenni. Politici, criminalità di ogni genere, mafie: tutti si sono nutriti e sono ingrassati nella mangiatoia dei campi. Facevano comodo a tutti: per questo le precedenti amministrazioni promettevano di chiuderli mentre si popolavano ogni giorno di più''. Così in un post su Facebook, la sindaca di Roma Virginia Raggi, che precisa: "Non elargiremo bonus a nessuno".

"A Roma conviene diventare rom", è polemica sui fondi ai nomadi''

Ora, per la prima volta, un’amministrazione presenta un piano concreto che consentirà di superarli. Alla base un Patto di Responsabilità che impone doveri precisi e rigorosi alle popolazioni che abitano i villaggi. Affermiamo la legalità dei comportamenti. Grazie a protocolli che stiamo stipulando con la Guardia di Finanza e con l’Agenzia delle Entrate conosceremo la situazione patrimoniale di chi ha vissuto nel sommerso e nell’illegalità. Metteremo fine a qualsiasi forma di sostegno per chi non ne ha diritto. Nessuno godrà più di trattamenti speciali''.

''Riguardo - scrive ancora la sindaca di Roma - la casa, la scuola, la sanità, la formazione e l’accesso al lavoro applicheremo le misure valide per tutti i cittadini. Per la prima volta, viene eliminata ogni forma di assistenzialismo. La legge deve essere sempre uguale per tutti. Niente e nessuno sarà più immune da questo principio. Abbiamo a disposizione fondi che l’Unione europea ha destinato esclusivamente per le popolazioni rom, risorse che altrimenti andrebbero perdute. Li utilizzeremo per far in modo che non esistano più campi all’insegna della criminalità e dell’illegalità''.

''Non elargiremo bonus a nessuno, ma supporteremo queste persone affinché trovino una casa normale ed escano dall’isolamento che li ha caratterizzati in questi anni. Sino a oggi hanno vissuto in ghetti che consentivano di non pagare tasse, utenze e le spese che devono sobbarcarsi tutti gli altri cittadini. Con il nostro piano, tutto ciò finirà. Con i soldi dell’Unione europea recupereremo milioni di euro dall’evasione e dall’illegalità e li metteremo a disposizione di tutti i cittadini. La mafia a Roma non mangia più''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.