Home . Fatti . Politica . Sicilia, Crocetta vede Renzi: verso ritiro candidatura

Sicilia, Crocetta vede Renzi: verso ritiro candidatura

POLITICA
Sicilia, Crocetta vede Renzi: verso ritiro candidatura

(Fotogramma)

"Ho visto Renzi, gli ho raccontato dei risultati del mio governo e lui ha apprezzato. Non sono uno sfascista, mi prendo 18 ore per discutere con i miei ma spero si trovi una soluzione unitaria. Comunque presenterò le liste del mio movimento in tutta la Sicilia e anche al Senato in alleanza con il Pd". Lo ha detto Rosario Crocetta, lasciando il Nazareno dopo l'incontro con il leader del Pd Matteo Renzi.

"Non c'è più tempo per fare le primarie che, tra l'altro, potrebbero creare complicazioni perchè potrei non avere candidati contro", spiega ancora."La politica sfascista non mi ha mai interessato, voglio passare alla storia come il primo esponente di sinistra che ha vinto le elezioni in Sicilia", prosegue il governatore specificando di voler discutere prima "con i tanti ragazzi che mi hanno seguito in questi anni" prima di formalizzare un ritiro della sua candidatura alla presidenza della Regione.

"Domani discuterò con i miei, non ho negoziato nulla, l'ipotesi del ticket non esiste -spiega-. Presenterò le liste del mio movimento in tutta la Sicilia e al Senato a livello nazionale. Rimango nel Pd, senza livore e senza odio e ce ne vorrebbero altri come me". Sull'ipotesi di una convergenza sulla candidatura Micari, Crocetta sottolinea: "Spero che si costruisca una ipotesi unitaria".

"Per me è una liberazione. Lascio un bilancio positivo, la Sicilia cresce con percentuali doppie rispetto al resto del Paese. Sui fondi europei era tutto bloccato. Ora è tutto avviato e in movimento", afferma ancora.

"Vado in pensione con 525 euro, ma la legge l'ho fatta io e non mi pento", sottolinea il governatore uscente che poi spiega: "Nei sondaggi ho le stesse percentuali di quanto ho vinto. Il rapporto sentimentale con la gente non si è interrotto. In ogni parte della Sicilia, ovunque vada, vengo accolto con entusiasmo e affetto"

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI