Home . Fatti . Politica . Bankitalia, Gentiloni: "Ottimi rapporti con Pd"

Bankitalia, Gentiloni: "Ottimi rapporti con Pd"

POLITICA
Bankitalia, Gentiloni: Ottimi rapporti con Pd

(Afp)

"Chi fa politica non prescinde mai" dalle opinioni dei partiti, "e non credo che ci si immagini un contesto diverso. Il problema è che tutte le opinioni sono legittime. Le opinioni politiche sono altrettanto legittime. I rapporti tra il governo e il partito di maggioranza relativa, di cui mi onoro di far parte, sono fondamentali e ottimi, in generale, dopodiché noi decidiamo avendo in mente" l’interesse del Paese sulla nomina del governatore di Bankitalia. Lo dice il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in conferenza stampa a Bruxelles.

"Non è una decisione di buona creanza, questa - continua Gentiloni - ma una decisione rilevante. Perché rilevante? Perché l’autonomia dell’istituto è un valore in sé, come si dice, per i mercati. Sembrano cose strane, ma sono cose che esistono, sono cose consolidate. L’autonomia dell’Istituto deve stare a cuore all’autorità di governo. E, in modo particolare, perché noi abbiamo alle spalle, credo e spero alle spalle, delle difficoltà nel nostro sistema bancario in Italia, che spesso si sono sviluppate più qui che a Roma, per alcune banche".

"Sulle soluzioni per la Banca d’Italia non parlo neanche sotto tortura -ha aggiunto rispondendo alla domanda se una soluzione interna per la carica di governatore non sia la soluzione più probabile-. E’ un compito rilevante, che spetta in parte al governo. C’è una procedura che investe diverse istituzioni: il governo prenderà le sue decisioni e lo farà, ovviamente, nel rispetto dell’autonomia della Banca d’Italia e delle prerogative della legge, ma non facciamo indiscrezioni o cose di questo genere".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI