Home . Fatti . Politica . Scajola al ballottaggio a Imperia: "Ho ascoltato la gente"

Scajola al ballottaggio a Imperia: "Ho ascoltato la gente"

POLITICA
Scajola al ballottaggio a Imperia: Ho ascoltato la gente

Claudio Scajola (Fotogramma)

"Io ho fatto una campagna elettorale in mezzo alla gente e coglievo una grandissima dimostrazione di fiducia nei miei confronti sia per la mia esperienza, sia per la proposta politica fuori dagli schemi consunti del logoramento dei partiti". Claudio Scajola commenta così con l'Adnkronos l'esito delle elezioni comunali ad Imperia che hanno visto l'ex ministro andare al ballottaggio, superando con il 35% delle preferenze Luca Lanteri, candidato con l'appoggio del centrodestra unito. "Io - spiega - ho sempre parlato dei problemi concreti della città e notavo molto fastidio per questa carrellata di politici che venivano a fare solo passerella senza conoscere i problemi della città".

L'ex ministro imperiese ora guarda al secondo turno. "Mi muoverò come mi sono mosso fino ad adesso - promette -, con un rapporto diretto con le persone, nessun apparentamento, parlando dei problemi concreti della gente, girando in ogni borgo e rione. E poiché c'è un vantaggio molto alto nei confronti del mio concorrente, come numero di voti, non intendo fare nulla di diverso da quanto fatto prima con assoluta coerenza, senza passerelle elettorali, ma con lo spirito: 'Aperti a tutti e contro nessuno'".

"Ho riunito tutti i 120 candidati - spiega - i 200 attivisti dei point, dei banchetti e della distribuzione dei manifesti e della pubblicità, erano tutti presenti in un'atmosfera bellissima, con le nuove disposizioni per quello che si deve fare per i prossimi giorni. Non ho perso un momento". "Girando per la città - risponde Scajola alla domanda se si aspettasse questo risultato al primo turno - trovavo un clima di grande condivisione ma dico di più: è la più bella campagna elettorale che io abbia mai fatto. Le persone mi dicevano 'grazie, perché con la sua esperienza ci da una mano a risollevare la città'. Non mi era mai successo di sentirmi ringraziare per il mio impegno politico".

Un esito che corrisponde al fallimento del modello del centrodestra unito? "Io - risponde Scajola- ho visto che sia a Ceriale, sia ad Alassio, sia ad Imperia, sia a Bordighera che a Vallecrosia, dove si è votato, c'è stato un rigetto verso le passerelle elettorali 'turistiche' di persone venute da fuori. E c'è stato il premio nei confronti della concretezza dei problemi delle città, della comunità".

Giovanni Toti riconosce il risultato ma parla di ''passato'' quando parla di Scajola. ''Ritengo - spiega l'ex ministro - che il giovanilismo qualunquista sia una delle rovine del periodo che viviamo. E continuo a pensare che la richiesta della gente sia competenza, capacità di realizzare e non fare proclami".

"Credo che i tempi siano cambiati - continua -, serve una visione più aperta e aggiornata rispetto ai tempi che viviamo di fronte alla frammentazione dei partiti...''. L'ex ministro commenta così con l'Adnkronos la 'rivoluzione azzurra' annunciata da Silvio Berlusconi per rilanciare Forza Italia. Il Cav rispolvera la figura del coordinatore nazionale unico, carica ricoperta da Scajola per la 'cosiddetta traversata nel deserto' nel post-'96. "Il coordinatore nazionale? I tempi sono cambiati - insiste - c'è la necessità assoluta di rimettere in piedi un movimento che allarghi anche gli orizzonti, che guardi al futuro tenendo presente gli schemi ormai saltati della politica tradizionale''.

Crede ancora in Fi? "Su quella scia, quella del '94, che ci ha permesso di andare al governo e di avere un territorio organizzato -avverte Scajola che punta a creare qualcosa di diverso dal blocco grillino-leghista - bisogna costruire un'alternativa al populismo e al sovranismo, riconoscendo i valori dell'Europa popolare e riformista. Le forze sovraniste - sottolinea - hanno vinto in mancanza di un alternativa credibile. Mi auguro che sia giunto il tempo" di questa alternativa.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI