Home . Fatti . Politica . Negozi chiusi la domenica, la Lega frena

Negozi chiusi la domenica, la Lega frena

POLITICA
Negozi chiusi la domenica, la Lega frena

(Fotogramma)

"La proposta che abbiamo è di non bloccare le aperture domenicali nelle città turistiche. Immediatamente ho chiesto spiegazioni in merito a questa proposta e non posso pensare che in una realtà turistica si blocchi tutto la domenica". Lo ha detto il ministro delle politiche agricole e forestali con delega al Turismo, Gian Marco Centinaio, parlando con i giornalisti durante la visita ufficiale all'82esima edizione alla Fiera del Levante di Bari a proposito delle dichiarazioni del ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, sempre alla Campionaria pugliese, circa le chiusure festive dei centri commerciali e negozi. "Allora facciamo un ragionamento che ci sia un giorno a settimana di chiusura, che non sia necessariamente la domenica - ha aggiunto Centinaio - perché altrimenti blocchiamo il turismo nel nostro Paese".

Dichiarazioni che sembravano contraddire quelle del vicepremier M5S, salvo poi aggiustare il tiro dopo qualche ora. "Ho semplicemente detto che nelle città turistiche sarebbe preferibile chiudere un altro giorno anziché la domenica come succede ad esempio per i Musei il lunedì", ribadisce Centinaio in una nota, chiedendo di evitare "ulteriori ed eventuali polemiche create solo per accendere scontri inesistenti". "Entrambe le proposte di legge della maggioranza, presentate in commissione Attività produttive della Camera e rispettivamente una a firma Lega e l'altra M5s, - spiega il ministro - prevedono già che dalle nuove norme vengano escluse le città d'arte e i centri turistici. Per le due proposte di legge, quindi, - conclude - gli esercizi commerciali di queste località continueranno a restare aperti nei giorni festivi senza restrizioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.