Home . Fatti . Politica . Fantoccio impiccato su sede Pd a Roma

Fantoccio impiccato su sede Pd a Roma

POLITICA
Fantoccio impiccato su sede Pd a Roma

(foto da Facebook/Pd Roma)

Un fantoccio fatto con un lenzuolo e un tricolore messo a mo' di mantella, legato attraverso il collo, a sembrare impiccato è stato trovato questa mattina sul cancello della sede di Ponte Milvio del Pd, a Roma. Sul muro uno striscione con su scritto "Omicidi, stupri, degrado di stampo allogeno, voi complici e mandanti. Pd = Porci democristiani" e firmato RN.

"Se gli autori di questo gesto pensano di intimidirci si sbagliano di grosso - si legge sulla pagina Facebook del Partito Democratico di Roma -. Le donne e gli uomini del Partito Democratico continueranno a combattere coraggiosamente schierandosi sempre dalla parte dei diritti, della democrazia, della legalità". Sul posto sono intervenuti agenti del Commissariato Ponte Milvio, della Digos e della scientifica. I rilievi sono ancora in corso.

"Oggi, come ogni giorno la sezione del Partito Democratico Ponte Milvio sarà aperta alla città - fanno sapere il segretario Pd Roma Andrea Casu, Claudio Marinali (segretario Pd XV Municipio), Giovanna Tomassini (segretaria Pd Ponte Milvio) e Matteo Oliverio (segretario Pd XV Municipio) -. Dopo il vile attacco subito questa notte, già rivendicato sul sito di una formazione neofascista, invitiamo in sezione tutti i nostri militanti eletti iscritti e tutti i romani che in queste ore stanno manifestando vicinanza e solidarietà al nostro Partito"

"Non permetteremo a nessuno di portare la nostra città a vivere di nuovo le pagine più nere del nostro passato - aggiungono -. Queste continue intimidazioni non ci spaventano, anzi ci convincono a portare avanti con sempre maggiore determinazione il nostro impegno sul territorio per difendere i valori della Costituzione e contrastare la deriva razzista e xenofoba che sta scuotendo il Paese". Questa sera, spiegano poi, "a partire dalle 18.30, in via della Farnesina 37, abbiamo convocato tutti gli iscritti e i cittadini che vorranno esserci per rispondere insieme democraticamente alla violenza e all'odio dei nuovi fascisti".

Stigmatizza quanto accaduto anche il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti: "Non ci facciamo intimorire da una banda di dementi che, in maniera vigliacca, colpisce la sede del Pd di Ponte Milvio a Roma - scrive Zingaretti su Facebook -. Si vengano a riprendere l'autoritratto che hanno appeso sul nostro cancello: quello del fantoccio impiccato".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.