Home . Fatti . . F1: Mercedes teme Ferrari, sara' nostra rivale n.1 per titolo

F1: Mercedes teme Ferrari, sara' nostra rivale n.1 per titolo

Wolff, 'unica altra squadra con tutte carte in regola e Alonso mostro da gara'

''La Ferrari è la principale rivale della Mercedes per il titolo''. Le 'frecce d'argento' non sottovalutano il team di Maranello, parola di Toto Wolff. In un'intervista al magazine Autosport, alla vigilia delle prime prove libere del Gp di Spagna di F1, il n.1 del team di Stoccarda indica nella 'rossa' la più grande minaccia per i sogni iridati della sua scuderia. Finora la Ferrari è salita una sola volta sul podio con Fernando Alonso, terzo nell'ultimo gran premio disputato in Cina. Ma l'abilità dello spagnolo e il potenziale ancora in parte inespresso della F14 T, la monoposto Ferrari, a quanto pare non fanno dormire sonni tranquilli alla Mercedes.

''Il principale rivale per il titolo? Io penso che sarà la Ferrari. E' l'unica altra squadra oltre a noi ad avere tutte le carte in regola'', dice Wolff. ''E -aggiunge- riconosco che Alonso è un vero mostro da gara, può ottenere qualsiasi risultato''. Il gp di Spagna è già considerato un momento chiave della stagione in quanto gli aggiornamenti aerodinamici potrebbero mischiare le carte fra i team: ''Non sono preoccupato, ma affrontiamo questa gara con molto rispetto'', ammette il dirigente della Mercedes, secondo cui il gran premio sul circuito catalano di Montmelò ''dimostrerà quanto è buona la nostra monoposto, visto che corriamo su un tracciato Red Bull''.

Anche il team dell'iridato Sebastian Vettel spera di ottenere risposte importanti da questa gara. ''I progressi della Red Bull nelle ultime gare -dice ancora Wolff- sono stati straordinari, quindi il gp di Spagna sarà davvero un banco di prova per tutti''. ''Sappiamo che diventerà sempre più difficile per noi -conclude il n.1 della Mercedes-. Basta guardare ai passi avanti fatti dalla Red Bull dal primo test di Jerez ad ora. E anche la Ferrari ultimamente ha dimostrato di essere in ottima forma. Quindi niente è garantito''.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI