Home . Immediapress . Chimica e Farmacia . La Commissione ENVI del Parlamento Europeo appoggia Bioplastics nel voto sulla legge riguardo ai rifiuti

La Commissione ENVI del Parlamento Europeo appoggia Bioplastics nel voto sulla legge riguardo ai rifiuti

CHIMICA E FARMACIA

BERLINO, January 25, 2017 /PRNewswire/ --

EuropeanBioplastics (EUBP), l'associazione che rappresenta il settore bioplastico in Europa, plaude agli sforzi attivi della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo e della relatrice Simona Bonafè per i risultati del voto di ieri sulle proposte di legge sui rifiuti riguardanti il pacchetto UE sull'economia circolare. 

Il risultato del voto favorevole degli europarlamentari comporta emendamenti alla direttiva quadro sui rifiuti che aiuteranno ad assicurare che la raccolta separata dei rifiuti organici in tutta l'Europa sarà facilitata da strumenti certificati di raccolta come sacchetti compostabili per i rifiuti organici."Gli emendamenti garantiscono che il potenziale dei rifiuti organici come preziosa risorsa possa essere sfruttato attraverso il riciclaggio organico e darà una spinta importante al mercato delle risorse e prodotti secondari all'interno dell'Unione Europa", ha dichiarato François de Bie, il Presidente di EUBP.

Per quanto riguarda la direttiva sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio, l'adozione dell'emendamento che incoraggia l'uso di risorse di origine biologica per la produzione di imballaggi è una prima importante pietra miliare che collega concretamente i concetti dell'economia circolare e della bioeconomia.Le materie plastiche di origine biologica riciclabili meccanicamente ed organicamente sostengono i concetti dell'economia circolare riducendo le emissioni di carbonio, aiutando a rispettare le quote di riciclo e a mantenere nel circolo preziose materie prime secondarie e carbonio rinnovabile."Il Parlamento Europeo ha appena compiuto un passo importante nella riduzione della dipendenza dalle risorse fossili e a sostegno della transizione verso un'economia basata su materie di origine organica a bassa emissione di carbonio.Questa è una questione che può essere affrontata solo un passo alla volta nel corso dei prossimi anni attraverso uno sforzo concertato da parte di tutti gli interessati", ha dichiarato de Bie.

L'EUBP è ansiosa di continuare il dialogo riguardo all'imminente strategia per le materie plastiche e collaborerà da vicino con le istituzioni europee e con gli interessati alla costruzione di un quadro coerente e completo per un'economia circolare in Europa.

Per maggiori informazioni vedere http://www.european-bioplastics.org.

Contatto per la stampa:Katrin Schwede, press@european-bioplastics.org, +49(0)30-284823-53

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI