Home . Immediapress . Cultura e Tempo Libero . L'autoritratto ritrovato del Cellini valutato ufficialmente a 107 milioni di Euro

L'autoritratto ritrovato del Cellini valutato ufficialmente a 107 milioni di Euro

CULTURA E TEMPO LIBERO

GINEVRA, July 12, 2018 /PRNewswire/ --

Il Tamoikin Art Fund sta organizzando una presentazione internazionale dell'unico dipinto conosciuto di Benvenuto Cellini 

Il mondo dell'arte nel 2005 parlava tutto di una scoperta eccezionale: l'unico dipinto conosciuto di Benvenuto Cellini, un artista rinascimentale italiano del XVI secolo, poliedrico come Leonardo da Vinci, era stato ritrovato in una collezione privata.

Da allora, il proprietario si è impegnato nell'enorme lavoro necessario per proteggere, studiare e valutare questo capolavoro, un processo che ha richiesto vari anni e 200,000 Euro pagati di tasca sua. Il lavoro ha impegnato svariati esperti e organizzazioni, come il Tamoikin Art Fund (TAF), a cui è stata ora affidata la custodia dell'autoritratto del Cellini.

Dopo aver portato a termine un'indagine approfondita, il fondo è stato in grado di determinare il valore di questa rara e storica opera d'arte: l'autoritratto del Cellini ha un valore di 107 milioni di Euro. Ora TAF sta allestendo una campagna internazionale mirata alla presentazione di questa opera patrimonio del mondo.

Chi era Cellini? Per comprendere questo famoso artista, dobbiamo guardare alla sua vita e alla sua opera. Benvenuto Cellini (1500 - 1571) nacque a Firenze; nel corso della sua vita divenne noto (e ben pagato) come scrittore, pittore, scultore, musicista, orefice, inventore e soldato. Le sue magnifiche sculture in bronzo fanno prominente mostra di sé in Italia.

Indubbiamente Benvenuto Cellini è stato un artista poliedrico di straordinario talento e un grande visionario che ha cambiato il corso della storia. La riscoperta e la presentazione al pubblico dell'unico dipinto conosciuto di Cellini è un vero fenomeno culturale internazionale.

Cosa sappiamo di questo ritratto? È un dipinto di medie dimensioni (61 x 48 cm), dipinto ad olio nel XVI secolo su una speciale carta a base di seta e di lana, incollata su una tela. È la rappresentazione più accurata di Cellini nota fino ad oggi. Il ritratto è di proprietà privata di un collezionista d'arte. Nonostante le centinaia di anni trascorsi da quando è stato dipinto, il quadro è sopravvissuto in condizioni eccezionalmente buone, e non ha subito praticamente alcun restauro. Invece, ad esempio, il dipinto "Salvator Mundi" di Leonardo da Vinci, venduto di recente per 450 milioni di dollari, è stato oggetto di "estesi restauri" dopo essere stato "aggressivamente pulito e ridipinto". Trovare un'opera d'arte di tale importanza in buone condizioni è cosa estremamente rara.

Il Tamoikin Art Fund, noto per vendite da record di opere d'arte, impegnerà risorse significative alla presentazione di questo artefatto culturalmente importante a tutto il mondo.

Per maggiori informazioni, visitare http://www.tamoikin.com/cellini

Tamoikin Art Fund, 782-234-7775, office@tamoikin.com

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.