Home . Immediapress . Economia e Finanza . Prestiti veloci in 24 ore diventano realtà

Prestiti veloci in 24 ore diventano realtà

ECONOMIA E FINANZA
Prestiti veloci in 24 ore diventano realtà

Roma, 25 luglio 2018 - Quando si parla di finanziamenti uno degli aspetti più importanti è quello legato alla velocità di erogazione della somma richiesta. Sono sempre di più gli italiani, infatti, che richiedono prestiti veloci per far fronte a specifiche spese da affrontare nell’immediato.

Che si tratti di privati o di piccole e medie imprese poco importa, la velocità di erogazione del finanziamento ha lo stesso peso del tasso di interesse, ossia rappresenta una degli aspetti fondamentali per valutare la bontà del prodotto.

Proprio per questo, secondo i dati diffusi dal centro studi de ilprestitoveloce.com sono sempre di più le banche e le finanziarie che erogano prestiti veloci in 24 ore. Ma di cosa si tratta esattamente? E quali caratteristiche sono necessarie per poter accedere a questi prodotti?

Banche e finanziarie che erogano prestiti veloci

Secondo l’analisi riferita al primo semestre 2018, tutti i principali player del settore bancario hanno dimezzato i tempi di erogazione dei prestiti personali. Questo è dovuto, in buona parte, allo sviluppo delle nuove tecnologie che hanno permesso di rendere più flessibile la gestione delle pratiche.

In particolare internet ha fatto si che una richiesta di preventivo possa essere gestita, dall’istituto di credito, quasi in tempo reale sull’intero territorio nazionale. In pratica quando una richiesta arriva sul sito della banca questa può smistarlo, in automatico, al funzionario che provvederà a raccogliere i documenti, effettuare la valutazione ed erogare il prestito veloce nel giro di 24 o 48 ore al massimo.

Tutto questo si traduce in enormi vantaggi per i privati ma, anche, per le aziende. E’ il caso di Ing Direct che ha sviluppato dei prodotti specifici per le piccole e medie imprese che hanno bisogno di ottenere velocemente liquidità per fronteggiare pagamenti e altre eventualità.

Un antro esempio è rappresentato dai prestiti veloci di Agos che propone finanziamenti con erogazione in massimo 24 ore a tutti i clienti della finanziaria che abbiano un reddito da lavoro dipendente (con contratto a tempo indeterminato). Oltre a queste segnaliamo anche le iniziative Fineco, Unicredit e Intesa Sanpaolo, tutti istituti di credito particolarmente attivi nel velocizzare il processo di erogazione del credito.

Cosa occorre per ottenere un prestito veloce

Per poter ottenere un finanziamento con erogazione immediata è fondamentale sapere che banche e finanziarie hanno delle rigide norme interne. Per prima cosa bisogna avere un reddito che sia adeguato alla rata che si intende sottoscrivere. Il corretto rapporto dovrebbe sempre essere del 20% ossia la rata non dovrebbe mai superare il valore di un quinto del proprio reddito mensile.

Proprio per questo è più semplice che possano accedere ad un prestito veloce un pensionato (visto che il reddito viene pagato dallo Stato Italiano) o un lavoratore dipendente con contratto a tempo indeterminato, specialmente se facente capo da una grande spa o srl.

Un altro aspetto da prendere in considerazione, quando si parla di prestiti veloci, è quello relativo alle segnalazioni in crif come cattivi pagatori. Avere una segnalazione in Crif o, ancora peggio, un protesto, rende sicuramente molto più difficile e complessa la richiesta di finanziamenti rapidi. Il motivo è semplice: in caso di queste problematiche la banca o la finanziaria avrà bisogno di più tempo per poter affrontare le dovute verifiche sul profilo creditizio del cliente.

Proprio per questo è bene comprendere che l’erogazione di un prestito veloce è sempre correlata al profilo creditizio del richiedente e alle garanzie che i è in grado di offrire all’istituto di credito erogante. Inoltre va anche considerata l’entità della somma. In caso di prestiti di modesta entità, solitamente entro i 5 mila euro, le richieste richiedono minori controlli e, pertanto, possono essere gestite con tempistiche nettamente più rapide.

Un’alternativa può essere rappresentata dalla cessione del quinto, grazie alla quale il pagamento viene effettuato direttamente dal datore di lavoro e permette di aggirare la problematica relativa alla segnalazione presso la centrale rischi.

Altre risorse dedicate all’argomento:

Sito web ufficiale: http://www.ilprestitoveloce.com

Prestiti veloci su mondonews24.com: http://www.mondonews24.com/2017/02/08/prestiti-veloci-in-una-giornata-lavorativa-come-riceverli/

Prestiti veloci su progettosenapa.it: http://www.progettosenapa.it/ottenere-prestiti-veloci-compass/

A cura di: ufficio stampa Img Solutions srl

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.