Home . Immediapress . Ict . GDPR, privacy "di qualità" a Roma, Milano, e Reggio Emilia

GDPR, privacy "di qualità" a Roma, Milano, e Reggio Emilia

ICT
GDPR, privacy di qualità a Roma, Milano, e Reggio Emilia

Grazie alla Legge 4/2013, Federprivacy può rilasciare ai professionisti associati un attestato di qualità dei servizi che racchiude un piccolo dna in un pratico tesserino tascabile

Tre workshop sul Regolamento UE 2016/679 accreditati dal Consiglio Nazionale Forense, con crediti per avvocati, privacy officer certificati con TÜV, e valido ai fini dell'Attestato di Qualità dei servizi per professionisti della data protection. Bernardi: "Grazie alla Legge 4/2013, Federprivacy può rilasciare ai propri associati un attestato di qualità, che racchiude un vero e proprio DNA professionale in un pratico tesserino plastificato". Per tutti i partecipanti una copia del libro "Privacy e regolamento europeo 2016/679, guida alle novità"

Roma, 28 aprile 2017 - Continua il ciclo di seminari organizzati da Federprivacy e dedicati ai professionisti che devono aggiornarsi sul nuovo Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati personali, che il 25 maggio 2018 prenderà definitivamente il posto del "vecchio" Codice della Privacy Dlgs (196/2003), con sanzioni per i trasgressori fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato annuo.

Ogni edizione del workshop sul GDPR è accreditata dal Consiglio Nazionale Forense, e tutti i partecipanti riceveranno in omaggio una copia del libro "Privacy e regolamento europeo 2016/679, guida alle novità", edito da Ipsoa e scritto da Antonio Ciccia Messina, autore di Italia Oggi, e Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy.

Durante gli incontri, gli esperti analizzeranno le principali novità introdotte dal nuovo testo comunitario, interagendo direttamente con partecipanti e addetti ai lavori, che potranno porre quesiti e casi di studio per approfondire i contenuti della nuova normativa sulla privacy.

La prossima tappa in agenda sarà a Roma il 24 maggio, e a seguire gli incontri si ripeteranno a Milano il 21 giugno, e a Reggio Emilia il 6 luglio 2017.

Per i partecipanti è previsto il riconoscimento dei crediti per gli avvocati, quelli di TÜV Examination Institute per i professionisti certificati come Privacy Officer, e quelli ai fini dell'Attestato di Qualità dei servizi, che Federprivacy rilascia come associazione iscritta al Ministero dello Sviluppo Economico, come spiega Nicola Bernardi, presidente della principale associazione di riferimento degli addetti ai lavori della data protection: "Grazie alla Legge 4/2013, Federprivacy può rilasciare ai propri associati un attestato di qualità, che racchiude un vero e proprio DNA professionale in un pratico tesserino plastificato munito di fotografia, nel quale sono contenute una serie di informazioni di estrema utilità. Questo permette a consumatori e imprese di poter visionare se il professionista che si propone come un esperto della protezione dei dati è dotato o meno di una copertura assicurativa, se ha conseguito una o più certificazioni, se ha curato il proprio aggiornamento professionale, e anche accertarsi sull'assenza di pregiudizievoli riguardanti il codice etico della nostra associazione."

Ad oggi, sono già circa 200 i professionisti che hanno ottenuto il rilascio dell'Attestato di Qualità di Federprivacy, che si è rivelato uno strumento utile per beneficiare di maggiore credibilità e trasparenza sul mercato.

Ufficio Stampa Federprivacy
Email: press@federprivacy.it
Web: www.federprivacy.it
Twitter: @Federprivacy
Mobile: +39 335 147.33.33

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI