Home . Immediapress . Turismo . Promotur Turismo de Canarias: le Isole Canarie smentiscono le notizie di chiusure delle spiagge dovute alla presenza naturale della microalga

Promotur Turismo de Canarias: le Isole Canarie smentiscono le notizie di chiusure delle spiagge dovute alla presenza naturale della microalga

TURISMO

LAS PALMAS DE GRAN CANARIA, Isole Canarie, August 14, 2017 /PRNewswire/ --

In risposta alle continue notizie riportate dalla stampa internazionale riguardo a chiusure di spiagge nelle Canarie a causa della 'microalga tossica', il governo delle Isole Canarie, per bocca del Ministro della Sanità José Manuel Baltar, ha chiarificato che gli esperti di salute e ambiente garantiscono che la presenza di fioriture di microalghe in poche spiagge delle Canarie è un evento sporadico e naturale causato da una rara combinazione di fattori biologici, ambientali e climatici. La microalga non è in alcun modo connessa con qualsivoglia forma di inquinamento, non ha portato alla chiusura di nessuna spiaggia delle Canarie e non è tossica.

     (Logo: http://mma.prnewswire.com/media/544666/Turismo_de_Canarias_Logo.jpg )

Questo fenomeno naturale, che è raro e sporadico, non ha causato alcuna restrizione alla balneazione nelle spiagge delle Canarie se non un piccolo numero di bandiere rosse su poche spiagge. Quando la microalga compare su una spiaggia, portata a riva dal vento, dalle onde e le correnti, colpisce soltanto una piccola area e solo per un breve periodo.

L'unico effetto della microalga è l'irritazione della pelle e le autorità sanitarie delle Canarie raccomandano dunque di evitare contatto diretto della pelle con le piante, che sono facili da identificare per via del loro caratteristico aspetto e colore. E' da notare che il sistema sanitario pubblico delle Canarie non ha riscontrato nessuna variazione nel numero di casi riportati di irritazione della pelle dall'inizio del fenomeno.

I dati del sistema di monitoraggio delle Canarie per la sicurezza delle spiagge e la qualità dell'acqua, che segue le normative europee, classifica il 98,2% delle spiagge delle Canarie come eccellenti, con lo 0,9% valutate buone e 0,9% non categorizzate. Questi dati sono consegnati ogni anno dal Ministero della Sanità del Regno di Spagna all'Agenzia Europea per l'Ambiente della Commissione Europea.

Nonostante questa situazione temporanea, che riguarda solo un limitato numero di spiagge delle Isole Canarie e che impedisce la balneazione solo nelle aree ristrette direttamente colpite, l'attività turistica va avanti normalmente nelle Canarie. I nostri visitatori si godono le aree di balneazione nella grande maggioranza delle spiagge delle zone turistiche come hanno sempre fatto.  

Per maggiori informazioni, si prega di contattare: 

Brezo Rodriguez: brezo.rodriguez@porternovelli.es, +34-91-702-7300 Alberto Tapia: alberto.tapia@porternovelli.es, +34-91-702-7300 Marta García: marta.garciafuentes@porternovelli.es , +34-91-702-7300

 

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI