Home . Intrattenimento . Spettacolo . Clooney e Amal a Venezia, tutto pronto per il 'sì' dell'anno

Clooney e Amal a Venezia, tutto pronto per il 'sì' dell'anno

SPETTACOLO
Clooney e Amal a Venezia, tutto pronto per il 'sì' dell'anno

George Clooney (Infophoto)

Il weekend più lungo di Venezia è iniziato. George Clooney è arrivato nel primo pomeriggio insieme alla finanzata Amal Alamuddin all'isola del Tronchetto. Qui è salito con Amal su un taxi acqueo dal fatidico nome "Amore", con il quale la coppia ha percorso il Canal Grande. Dalle rive tanti i turisti, e i veneziani, che li hanno salutati e fotografati. Ovviamente, i più 'interessati' sono stati i fotografi (sembra che per le nozze dell'anno tra giornalisti e fotoreporter ne siano arrivati un migliaio da tutto il mondo) e che hanno seguito la dorata coppia con altri motoscafi fino all'approdo dell'Hotel Cipriani alla Giudecca.

Buen ritiro da sempre di Clooney quando arriva in città, l'hotel a cinque stelle di fronte a San Marco ospiterà molti dei 70 ospiti dell'ex medico di E.R., che era arrivato da solo ieri pomeriggio a Venezia. Mentre la fidanzata era stata vista per le vie del centro di Milano, probabilmente per gli acquisti dell'ultimo minuto prima di partire per Venezia. E già ieri molti dei suoi amici di Hollywood erano sbarcati all'aeroporto Marco Polo, tra gli ultimi Matt Damon arrivato oggi pomeriggio.

Dopo l'arrivo insieme all'hotel Cipriani della Giudecca nel primo pomeriggio, Clooney e Amal (in abito a righe bianco - azzurre, e con una scarpetta in mano stile Cenerentola), stasera si separeranno per l'addio al celibato e al nubilato, trascorrendo in due alberghi diversi la notte prima del matrimonio.

George, ovviamente, per l'addio al celibato ha scelto l'hotel 'di casa'. Qui ci saranno gli amici dell'attore che al Cipriani non è neppure più considerato un cliente, ma un amico. Tra gli altri, ci saranno l'amico di sempre Rande Gerber con la moglie Cindy Crawford (Rande dovrebbe tra l'altro essere il suo testimone di nozze) e Matt Damon. Mentre Brad Pitt dovrebbe arrivare domani, non si sa ancora se accompagnato o meno dalla neosposa Angelina Jolie. Per la festa tra amici stasera a suonare sarà un complesso jazz.

Amal, invece, stasera festeggerà l'addio al nubilato con la sorella Tala, che lunedì le farà da testimone, e con le amiche all'Aman, l'hotel a sette stelle sul Palazzo Papadopoli sul Canal Grande. L'albergo è stato 'requisito' già da ieri, affittato in blocco per questo matrimonio dell'anno a Venezia.

Nel frattempo, è caduto l'ultimo velo sull'incognita di questo week end dell'anno: la location della cerimonia civile che lunedì mattina sarà officiata dall'ex sindaco di Roma e grande amico dello sposo, Walter Veltroni. Il Comune ha infatti pubblicato un'ordinanza che, lunedì tra le 12 e le 14, vieta il transito sulla fondamenta ai piedi del ponte di Rialto. Nessuno, invitati esclusi, potrà transitare tra Ca' Farsetti, la sede del Municipio e palazzo Cavalli, la sala dove di solito si tengono i matrimoni. Il bel George e Amal però non convoleranno lì a nozze, ma sembra ormai certo che la cerimonia si svolgerà in sala Stucchi in Comune, proprio di fronte agli uffici del commissario Vittorio Zappalorto. E proprio l'affitto della sala comunale sarà forse il costo minore che il padre della sposa dovrà sborsare tra le tante previste: 'solo' 3.600 euro, la cifra richiesta per tutti i cittadini extra Ue che vogliono sposarsi civilmente in una delle sale del Comune.

Escluso invece il blocco del traffico in Canal Grande durante la cerimonia, di cui si era parlato nei giorni scorsi. Un paio di pattuglie della polizia municipale in barca dirigeranno il traffico per farlo defluire senza inconvenienti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.