Home . Intrattenimento . Spettacolo . Fiorella Mannoia più che mai 'Combattente': "La politica sia al servizio della felicità"

Fiorella Mannoia più che mai 'Combattente': "La politica sia al servizio della felicità"

SPETTACOLO
Fiorella Mannoia più che mai 'Combattente': La politica sia al servizio della felicità

Un album che ha nel titolo una scelta, una convinzione. E' 'Combattente' (Sony), il nuovo progetto discografico di Fiorella Mannoia, in uscita il 4 novembre, già disponibile in preorder su iTunes e composto di 11 brani inediti . "Tutti combattiamo. Per un'idea, un amore, un'ingiustizia, un traguardo... in generale per il diritto di essere felici", dice la cantante nel presentare questi 11 brani inediti.

"Io penso - dice l'artista all'Adnkronos - che la felicità è un diritto. Gli esseri umani hanno diritto di avere lavoro, sicurezza, casa. Hanno diritto di migliorare la propria vita, di non doversi preoccupare dei bisogni primari. Lo prevede anche la nostra Costituzione. Hanno diritto di avere del tempo libero, mentre oggi sembra una follia considerarlo un diritto. Ci stanno portando ad accettare qualsiasi cosa pur di avere un lavoro. Non c'è niente di male, invece, nel rivendicare un po' di tempo per sé. Non parlo per me. Io sono privilegiata. Io il tempo ce l'ho. Ci vogliono far girare come criceti nella ruota per poi andare in pensione a 67 anni, quindi alla soglia dei 70, senza avere più la forza di fare quello che volevamo. La politica deve essere al servizio della felicità dei cittadini".

"La parola felicità ha un senso. Non è una parola astratta", rimarca la Mannoia, certa che sia assurdo che le persone debbano preoccuparsi di "non avere i soldi per andare in ospedale se ne hanno necessità o per pagare gli studi ai figli. Non a caso i giovani migliori stanno andando all'estero. E' un problema serio, il mondo del lavoro sta tornando indietro di 100 anni. Tutti cerchiamo quindi di vivere meglio, cerchiamo la felicità. C'è poi chi non la trova perché non si accontenta mai e quindi non è mai felice e molto spesso questo capita ai ricchi. La gente normale cerca di essere felice nel senso che vuole vivere in maniera dignitosa nella quale dedicare tempo agli affetti, alle passioni e, perché no, agli hobby".

Oltre alla title track e a tanti altri brani, figurano nell'album 'Perfetti sconosciuti' (scritto da Mannoia con Cesare Chiodo e Bungaro che le è valso, al suo debutto come autrice e interprete di una colonna sonora, il Nastro D’Argento 2016 per la 'Migliore Canzone Originale' nell’omonimo film diretto da Paolo Genovese) e 'Ogni domenica con te' dedicato a sua madre.

"Non amo parlare della mia vita privata ma un giorno - racconta l'artista - Cesare Chiodo e Bungaro mi hanno regalato questa canzone. Sono autori con cui collaboro da anni e conoscono la mia vita. Tante volte ci siamo trovati a parlare delle nostre madri ed io ho raccontato come dedicassi la domenica a lei. Non andavo neanche in vacanza per più di una settimana per non saltare la domenica con lei, anche quando era ormai così anziana da far fatica a riconoscere e ricordare. Io, però, ricordavo tutto e sapevo chi era lei. Quando Cesare Chiodi e Bungaro mi hanno portato il brano mi sono emozionata tantissimo e ci ho messo una giornata intera per riuscire a cantarlo senza interrompermi. Purtroppo però ora che esce l'album, lei non c'è più".

Anche per questo, 'Combattente' è "un disco autobiografico. Non nell'intenzione iniziale quanto per caso". Racconta "storie di donne collegate fra loro. Nel video del singolo 'Combattente' si legge 'capitolo 1' perché ci saranno altri due video e altrettanti capitoli per i successivi video dei singoli che, se visti tutti insieme, compongono un corto fatto di storie ben precise che si intersecano tra loro".

'Combattente' è stato anticipato in radio dall’omonimo singolo, scritto da Federica Abbate e Cheope. Il video del brano (http://vevo.ly/WuaPT3) è, appunto, la prima parte del progetto 'Combattenti', in cui la regista Consuelo Catucci ha raccontato 'per immagini' alcuni brani dell’album.

"Questo racconto per immagini, delle canzoni di Fiorella Mannoia, è scaturito dal primo ascolto dei brani del nuovo album. Ascoltandoli - spiega la Catucci - ho avuto la sensazione di guardare un film emotivo, un fluire di sensazioni e di vissuto, in cui ognuno si può rispecchiare. Ho cominciato ad avere dei flash di vita di qualcuno. Ne percepivo, nel racconto dei brani, i cambiamenti, i dolori, gli errori, gli ostacoli e soprattutto la volontà di non farsi mai abbattere. Da nulla".

"È quello che proviamo tutti ogni giorno a fare - continua la regista - non sempre ci riusciamo, ma è importante non smettere mai di farlo. È quello per cui lottano le protagoniste di queste storie, che crescono, senza permettere alle circostanze di fermarle, spezzando quello che sembra un finale già’ scritto. Entrambe le storie, sono ambientate a Roma, a Corviale, un palazzo di 9 piani, lungo un chilometro che racchiude storie ordinarie e straordinarie di resistenza. Fiorella si è prestata ad ospitare queste storie, rinunciando, cosa difficile per un clip musicale, completamente al playback. Vive ognuna delle storie, in modo defilato. Testimone di grandi cambiamenti".

Molte le 'firme' che hanno collaborato alla realizzazione dell’album, autori della nuova generazione, ma anche storici nomi della canzone d’autore: Ivano Fossati (in un brano in cui Fiorella è autrice del testo e Fossati delle musiche), Giuliano Sangiorgi, Federica Abbate, Cheope, Fabrizio Moro, Bungaro, Cesare Chiodo e anche la stessa Fiorella Mannoia.

A novembre Fiorella Mannoia incontra i fan nelle principali librerie La Feltrinelli di tutta Italia, per presentare il nuovo album. Il 4 novembre – Roma (via Appia Nuova 427, ore 18); il 7 novembre – Napoli (via Santa Caterina a Chiaia, 23 - Angolo Piazza Dei Martiri, ore 18.30); l'8 novembre – Milano (Piazza Piemonte 2, ore 18:30); il 9 novembre – Torino (Stazione Di Porta Nuova, ore 18:30); il 10 novembre – Genova (via Ceccardi 16, ore 18); l'11 novembre – Verona (via Quattro Spade 2, ore 18).

Il 12 novembre – Firenze (Piazza Della Repubblica 26, ore 18.30); il 15 novembre – Bari (via Melo 119, ore 18.30); il 17 novembre – Catania (via Etnea 285, ore 18); il 18 novembre – Palermo (via Camillo Benso Conte di Cavour 133, ore 18). A dicembre, invece, partirà 'Combattente il tour' che vedrà Fiorella live sui palchi dei più prestigiosi teatri italiani. Biglietti in prevendita, nel circuito Ticket One e nei punti vendita autorizzati.

Queste le date del tour: 1 dicembre - Bergamo (Teatro Creberg); 2 dicembre - Brescia (Teatro Pala Banco); 4 dicembre - Firenze (Teatro Verdi); 5 dicembre - Bologna (Teatro Europauditorium); 7 dicembre - Ancona (Teatro Delle Muse); 9 dicembre - Bari (Teatro Team); 10 dicembre - Cesena (Nuovo Teatro Carisport); 12 dicembre - Milano (Teatro Degli Arcimboldi); 15 dicembre - Padova (Gran Teatro Geox); 16 dicembre - Torino (Auditorium Del Lingotto); 19 dicembre - Assisi (Teatro Lyrick); 17 dicembre - Sanremo (Teatro Ariston); 20 dicembre - Livorno (Teatro Goldoni); 22 dicembre - Roma (Auditorium Parco Della Musica).

Fiorella da domani, giovedì 3 novembre, sarà sul grande schermo nel film di Michele Placido '7 Minuti', in cui recita il ruolo di una delle protagoniste. Dopo il successo della colonna sonora 'Perfetti sconosciuti' il cinema sta diventando una vera passione.

'Combattente' arriva dopo il successo dei due precedenti progetti discografici: 'Fiorella' (2014), il doppio album certificato Platino che raccoglie grandi successi del repertorio di Fiorella, cover di significativi brani della musica italiana e preziosi duetti, e 'A te' (2013), l’album interamente dedicato alle straordinarie canzoni di Lucio Dalla, anch’esso certificato Platino e recentemente proposto in tour. L’album di inediti precedente è 'Sud' del 2012.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI