Home . Intrattenimento . Spettacolo . "Sono tutte putt...", l'odio contro le attrici che accusano Brizzi

"Sono tutte putt...", l'odio contro le attrici che accusano Brizzi

SPETTACOLO
Sono tutte putt..., l'odio contro le attrici che accusano Brizzi

'Perché non lo hanno denunciato prima', 'lo fanno solo per un minuto di notorietà', 'sono tutte delle tr...'. Non mancano i commenti spietati sulle ragazze che ieri sono apparse nel servizio de 'Le Iene' andato in onda ieri sera.

Dopo che i giornali hanno fatto il nome di Fausto Brizzi, definendolo il 'Weinstein italiano' e la smentita secca da parte del regista, ieri sera la trasmissione ha mostrato le testimonianze di 10 attrici che puntano il dito contro il 48enne.

Se qualcuno si lamenta del fatto che le molestie e le violenze dovrebbero essere denunciate in questura e non in tv, altri cercano di far capire a chi attacca queste ragazze che "gli effetti che si porta dietro una violenza sessuale sono tanti e brutti.. Shock, ansia, depressione, attacchi di panico" ed è "ormai risaputo che nella maggior parte dei casi c'è bisogno di molto tempo prima che la vittima riesca anche solo a parlare della violenza subita, figuriamoci denunciare". "Ma non vi vergognate di andare addosso alle ragazze? Finalmente hanno trovato il coraggio di confessare e il risultato e' quello di sentire ominicchi e donnette che le criticano anziche' difenderle? Fate schifo", scrive Teresa sul profilo Facebook della trasmissione.

"Hanno stufato ... fino a che gli ha fatto comodo ( carriera) tutte zitte poi ora accusano .....", è il post di Silvia. "È allucinante leggere i commenti di chi accusa le ragazze! Che paese de merda che siamo, dove la vittima finisce per essere il carnefice!!", replica Simone.

"Non giustifico lo stupro ma queste perché non lo hanno denunciato prima? - insiste Sebastiano - Cosa non si fa per fare carriera......". "A 20 anni mai e poi MAI si dovrebbe andare a fare un provino in un luogo privato da SOLE! Una amica, la sorella, il fratello o chiunque ma mai da sole... Troppo ingenue loro e troppo maiale lui se tutto fosse vero...", scrive Roberto.

"Complimenti a tutte le donne che danno delle 'troie' a queste ragazze senza neanche conoscerle ma solo per il gusto di attaccare ..ora sembra che le vittime sono i porci schifosi", è il commento di Alessandra.

Ma i post che attaccano le attrici non si fermano: "Prima si concedono e poi piangono.....si sa che le donne dello spettacolo lo hanno sempre fatto....si è sempre detto e ora tutte santarelline...", scrive Christian. "Ormai darla per fare carriera è diventato molestare...", è il post di Davide. E ancora: "Sì sono aperte di gambe per il loro successo... Ora si stanno lamentando! Ovvio non vi caga più nessuno.... Vi siete calpestate la dignità con le vostre mani stesse! Tacete fate più bella figura...", commenta Raffaele.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI