Home . Soldi . Economia . In Veneto oltre 13 mila beneficiari delle iniziative per l'imprenditoria giovanile e femminile

In Veneto oltre 13 mila beneficiari delle iniziative per l'imprenditoria giovanile e femminile

ECONOMIA
In Veneto oltre 13 mila beneficiari delle iniziative per l'imprenditoria giovanile e femminile

Vicenza, 17 lug. - (Adnkronos/Labitalia) - Dal 2008 ad oggi, sono stati più di 13.000, di cui circa 3.000 solo per quanto riguarda l'ultimo anno, i soggetti che hanno beneficiato delle 335 iniziative formative e seminariali complessivamente organizzate in tutto il territorio veneto nell'ambito del Programma regionale di promozione dell'imprenditoria giovanile e femminile.

I risultati raggiunti e le prossime iniziative sono stati presentati oggi, presso la Camera di commercio di Vicenza, dall'assessore regionale del Veneto allo sviluppo economico e alle politiche di genere, Isi Coppola, dal presidente dell'ente camerale vicentino, Paolo Mariani, e dal direttore del Centro di Produttività Veneto, Antonio Girardi, a cui è stato affidato il coordinamento tecnico e operativo del programma.

Girardi ha illustrato i dati dell'indagine recentemente realizzata su un campione di 332 partecipanti, da cui emerge che circa un terzo (31,6%) degli aspiranti imprenditori ha effettivamente avviato l'attività, un po' più della metà (57%) è in stand-by e presumibilmente avvierà l'impresa in futuro, mentre un residuo 11,4% ha accantonato il progetto d'impresa. Quasi analoga la percentuale di rinuncia all'attività tra i neoimprenditori (il 10%, a fronte del 90% che proseguono), cioè in quelle situazioni in cui l'impresa era stata avviata da poco. L'indagine ha messo in luce l'elevata soddisfazione da parte di tutti i partecipanti rispetto ai percorsi formativi svolti.

Con questo articolato complesso di azioni, la Regione del Veneto accompagna infatti i giovani aspiranti imprenditori e le future imprenditrici donne nell'accesso alle informazioni sulle opportunità di avvio di imprese, ai servizi del territorio e alle agevolazioni regionali all'imprenditoria giovanile e femminile, sostenendoli in particolar modo nel delicato processo che va dall'elaborazione di un'idea imprenditoriale alla creazione d'impresa grazie a percorsi formativi dove si acquisiscono competenze in termini di business plan e di validazione dell'idea imprenditoriale.

''I lusinghieri risultati ottenuti in questi anni - ha detto l'assessore Coppola - pongono il Veneto come modello in campo nazionale. E' un successo nato soprattutto dal confronto e strutturato grazie al radicamento e alla diffusione sul territorio. L'interesse è dimostrato anche dagli accessi al portale della Regione dedicato all'imprenditoria femminile e giovanile, che sono stati più di 250 mila. Inoltre, dal monitoraggio sugli esiti dell'attività è un dato eccezionale rilevare che circa un terzo dei partecipanti ai corsi degli ultimi tre anni ha avviato una propria attività, ma anche che circa il 50% stia ancora pensando di poterla avviare in seguito''.

L'assessore ha ricordato anche altri segnali positivi come la straordinaria partecipazione ai bandi finanziati con fondi europei e l'ottimo riscontro per quanto riguarda l'utilizzo degli specifici fondi di rotazione per l'imprenditoria femminile e giovanile attivati presso la finanziaria Veneto Sviluppo

Il programma per 2014 - ha concluso l'assessore Coppola - si propone quindi di consolidare questi risultati e di ampliare ulteriormente la portata del progetto. Un appuntamento molto importante in tal senso sarà l'Open Week dell'Imprenditoria femminile e giovanile, in programma in tutte le province venete dal 30 settembre al 9 ottobre, in concomitanza con la Settimana europea per le pmi.

Verranno proposti incontri, workshop tematici e consulenze specializzate gratuite attinenti tutti gli aspetti del fare impresa: dalle procedure di avvio all'accesso al credito, dagli aspetti giuridici a quelli finanziari, dal web marketing e social media alla tutela di marchi e brevetti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.