Home . Soldi . Economia . Redditi: Mef, dal 2007 al 2013 crescono del 14% per gli autonomi, per i lavoratori dipendenti solo della metà (+7,3%)

Redditi: Mef, dal 2007 al 2013 crescono del 14% per gli autonomi, per i lavoratori dipendenti solo della metà (+7,3%)

Dichiarazioni Irpef, incremento medio nazionale del 7,5%, crollo per entrate finanziarie (-61,5%)

ECONOMIA
Redditi: Mef, dal 2007 al 2013 crescono del 14% per gli autonomi, per i lavoratori dipendenti solo della metà (+7,3%)

Dal 2007 al 2013 i redditi Irpef dei lavoratori autonomi sono cresciuti del 14% mentre per i lavoratori dipendenti l'incremento è stato solo della metà (7,3%). Nel primo caso si è passati da 31.290 euro a 35.660 euro (+4.370 euro), nel secondo invece si è passati da 19.200 euro a 20.600 euro (+1.400 euro). I dati, contenuti nelle tabelle del Mef aggiornate con le dichiarazioni Irpef 2014, ed elaborati dall'Adnkronos, mostrano che il reddito medio è passato da 18.660 euro a 20.070 euro, con un incremento del 7,5% (+1.410 euro).

Mettendo a confronto l'ultimo anno prima della crisi economica e gli ultimi dati disponibili emerge che i redditi da plusvalenze finanziarie hanno registrato un vero e proprio crollo: si passa dai 54.690 euro del 2007 ai 21.040 euro del 2013, con una riduzione di 33.650 euro (-61,5%). Dalle dichiarazioni del 2008 (relative al 2007) e del 2014 (relative al 2013), emerge che l'incremento più elevato in termini percentuali è quello dei pensionati, che passano da 13.440 euro a 16.280 euro (+21,1%).

I redditi degli imprenditori, invece, superano di poco i lavoratori dipendenti, con un aumento di 1.490 euro (da 16.010 euro a 17.500 euro), e un incremento del 9,3%. I redditi da capitale crescono del 5% passando da 24.480 euro a 25.700 euro. Altra categoria che registra una perdita è quella dei redditi di partecipazione, che sono passati da 17.010 euro a 15.670 euro (-1.340 euro), con una riduzione del 7,9%. Secondo i dati del ministero dell'Economia i contribuenti erano 41.663.466 nel 2007 e sono scesi a 40.989.567 nelle dichiarazioni dei redditi dello scorso anno.

I lavoratori dipendenti, sono diminuiti di oltre mezzo milione, passando da circa 21 mln a 20,5 mln, mentre la somma dei loro redditi passa da 402,6 miliardi a 421,3 miliardi. I pensionati erano 15.333.698 nel 2007 e sono scesi a 14.963.459 per un ammontare complessivo di redditi da pensione che è passato da 206 miliardi a 243,6 mld. Gli imprenditori sono passati da 2.427.966 a 1.843.889 per un reddito complessivo che da 38,9 miliardi a 32,5 mld.

I beneficiari di redditi da plusvalenze si sono quasi dimezzati, passando da 13.777 del 2007 a 8.096 del 2013 per un importo complessivo che da 753 milioni è sceso a 170 mln. Infine i redditi da capitale che sono cresciuti da 89.762 a 113.909, con un reddito complessivo che è passato da 2,2 miliardi a 2,9 mld. I redditi da partecipazione sono passati da 2.483.224 a 2.112.303 con un ammontare complessivo che passa da 42,2 miliardi 33,1 mld.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.