Home . Soldi . Economia . Sicurezza stradale, in 2014 ogni 1.000 moto 6,4 incidenti

Sicurezza stradale, in 2014 ogni 1.000 moto 6,4 incidenti

ECONOMIA
Sicurezza stradale, in 2014 ogni 1.000 moto 6,4 incidenti

Nel 2014 in Italia il tasso di incidentalità dei motocicli circolanti era di 6,4 ogni 1.000. Ciò vuol dire che 6,4 motocicli ogni 1.000 hanno subito un incidente. Lo stesso tasso di incidentalità, calcolato per la autovetture, si ferma a 6. Questi dati, elaborati dal Centro Studi Continental su base Istat e Aci, confermano che nel nostro Paese è più pericoloso circolare in moto piuttosto che in auto.

Il tasso di incidentalità di motocicli e autovetture, però varia molto a seconda della città che si prende a riferimento. La città più pericolosa per chi circola in motociclo è Milano, dove 20,8 motocicli ogni mille hanno subito un incidente nel 2014. Dopo Milano seguono, nella graduatoria, Firenze (19,3) e Genova (18,5).

Il titolo di città più sicura per chi circola in moto tra quelle prese in considerazione va a Venezia (7,5). Naturalmente la natura particolare di Venezia ha influito molto sui risultati di questa elaborazione, ed è quindi più giusto assegnare questo riconoscimento a Torino (7,7), preceduta da Catania (7,9) e Trieste (8,6). Per le auto le città più pericolose sono Firenze (16,4), Bari (13,1) e Milano (12,9). A Torino invece c’è una maggiore possibilità di andare incontro a un incidente circolando in auto piuttosto che in moto.

Dalla ricerca emerge comunque che il numero di incidenti stradali che coinvolgono mezzi a motore a due ruote è in calo. Dal 2010 al 2014, infatti, gli incidenti che coinvolgono veicoli a motore a due ruote nel nostro Paese sono diminuiti del 33,6%. L’elaborazione da cui proviene questo dato, anch’essa effettuata dal Centro Studi Continental, consente di suddividere i dati a seconda del tipo di veicolo a motore a due ruote coinvolto in un incidente. Da questa ulteriore classificazione emerge che, sempre dal 2010 al 2014, gli incidenti in cui sono coinvolti ciclomotori sono calati del 45,7%, mentre gli incidenti in cui sono coinvolti motocicli sono diminuiti del 28,7%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI