Home . Soldi . Economia . Imprenditoria in lutto, è morto Vittorio Coin

Imprenditoria in lutto, è morto Vittorio Coin

ECONOMIA
Imprenditoria in lutto, è morto Vittorio Coin

(Fotogramma)

Il mondo imprenditoriale e sportivo veneto è in lutto per la scomparsa di Vittorio Coin, manager dell'omonima dinastia. Vittorio Coin era figlio di Aristide, imprenditore e grande appassionato di sport che, alla fine degli anni ’40, fu tra i fondatori del Gruppo Atletico Coin.

Vittorio Coin, presidente onorario del Comitato Airc del Veneto, dopo che ne è stato presidente per anni, era molto attivo non solo nel mondo imprenditoriale e in quello sportivo, ma anche nel mondo della sanità. Era stato tra coloro che si erano impegnati per sostenere la nascita di un Istituto oncologico veneto.

Nel 1960 Vittorio Coin si era laureato in Economia e Commercio a Venezia e poi si era specializzato nella Harvard School di Boston. Nel 1974 assieme al fratello Piergiorgio aveva assunto la guida diretta del Gruppo, poi le strade si erano separate. Molto attivo il suo impegno sociale e culturale. E' stato componente del consiglio di amministrazione del "Gazzettino".

Il figlio di Vittorio, Piero, è l’attuale presidente della gloriosa società veneziana. Nel weekend, il Gruppo Atletico Coin sarà presente sui campi di gara con il segno del lutto. Il presidente del Comitato regionale, Christian Zovico, insieme all’atletica veneta tutta, porge a Piero e alla famiglia Coin le più sentite condoglianze.

''Ci ha lasciato un grande condottiero dell'impresa veneta e del vero capitalismo sociale di cui questa terra è madre" dice il presidente del Veneto Luca Zaia. "Vittorio Coin è stato in tutto e per tutto un vero ambasciatore del Veneto''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.