Home . Soldi . Economia . Pensione quota 41: tutte le info

Pensione quota 41: tutte le info

ECONOMIA
Pensione quota 41: tutte le info

Chi intende andare in pensione in anticipo può usufruire di diverse chance previste dalla Legge di Bilancio 2017. Oltre all'Ape Volontaria e all'Ape Sociale, esiste infatti un altro tipo di agevolazione pensionistica, destinata ai lavoratori precoci. Si tratta di Quota 41, un beneficio rivolto a chi è entrato nel mondo del lavoro da giovanissimo. Può infatti ottenere questo tipo di pensione anticipata, chi ha iniziato a lavorare prima del compimento dei 19 anni, "con almeno un anno di contribuzione per periodi di lavoro effettivo svolti prima del compimento del 19° anno di età".

"41" si riferisce al numero di anni di contributi che il lavoratore deve aver versato per poter richiedere il beneficio, requisito diminuito di un anno e dieci mesi per gli uomini e di dieci mesi per le donne. Le categorie cui viene tesa una mano sono le stesse cui si rivolge l'Ape Sociale: i disoccupati per licenziamento, per dimissioni per giusta causa o per risoluzione consensuale e che non stiano percependo indennità da almeno tre mesi; lavoratori cui è riconosciuta una invalidità civile, superiore o uguale al 74% o che assistono al momento della richiesta e da almeno sei mesi il coniuge o un parente di primo grado affetti da disabilità; e infine i lavoratori addetti (da almeno sei anni e in via continuativa) a "lavori usuranti".

Il termine per la presentazione delle domande per ottenere Quota 41 è scaduto il 15 luglio, ma, come per l'Ape Sociale, le domande presentate successivamente, "potranno essere prese in considerazione dall'Istituto nell'anno di riferimento" purché pervenute entro e non oltre il 30 novembre e solo se ci saranno risorse residue rispetto alla prima tornata di richieste". Chi matura i requisiti successivamente, deve presentare domanda di certificazione entro il 1° marzo di ciascun anno.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI