Home . Soldi . Economia . Pari opportunità, Lenovo al top su 'Indice uguaglianza su posto lavoro'

Pari opportunità, Lenovo al top su 'Indice uguaglianza su posto lavoro'

ECONOMIA
Pari opportunità, Lenovo al top su 'Indice uguaglianza su posto lavoro'

Sempre più aziende in campo per la promozione delle policy per la parità di trattamento sul luogo di lavoro nei confronti di persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e queer (Lgbtq).

E Lenovo ha annunciato negli Usa di aver ottenuto un punteggio perfetto del 100% nell'Indice per l'uguaglianza sul posto di lavoro 2018 ('Cei, Corporate Equality Index'), legato alle policy e alle pratiche relative alle parità di trattamento nei confronti di persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e queer (Lgbtq), gestita dalla Fondazione per i diritti umani. Lenovo entra a far parte di una rosa di oltre 600 importanti aziende americane che hanno meritato un punteggio elevato, quest'anno.

"La cultura di Lenovo è basata sulla 'diversity' e sull'inclusione: questi valori sono così fondamentali per quello che siamo, come azienda, e per i device che produciamo, che sono diventati parte della nostra 'Brand promise: 'Different is Better'", ha dichiarato Yolanda Conyers, vp risorse umane e chief diversity officer, Lenovo.

"Questo risultato -ha continuato- riconosce il lavoro che abbiamo compiuto per fare in modo che tutti i nostri dipendenti sentano un forte senso di appartenenza quando si presentano sul posto di lavoro e si sentano supportati da programmi che soddisfano le loro esigenze".

Il Cei 2018 ha valutato 1.084 aziende nel suo report, che analizza le politiche e le pratiche relative alle persone Lgbtq, tra cui ad esempio la protezione contro la discriminazione nei luoghi di lavoro, i benefit per i partner, quelli per la salute delle persone transgender e l'impegno pubblico con la comunità Lgbtq. Lenovo soddisfa tutti i criteri del Cei, guadagnandosi un punteggio del 100% e il riconoscimento come uno dei migliori posti di lavoro per l'uguaglianza Lgbtq.