Home . Soldi . Economia . Apple pagherà 38 miliardi di dollari in tasse

Apple pagherà 38 miliardi di dollari in tasse

ECONOMIA
Apple pagherà 38 miliardi di dollari in tasse

(Afp)

Apple pagherà 38 miliardi di dollari in tasse e creerà 20.000 nuovi posti di lavoro negli Usa. Ad annunciarlo è il colosso di Cupertino.

Apple realizzerà circa 38 miliardi di dollari di pagamenti fiscali per portare i fondi trattenuti all'estero negli Stati Uniti. In uno statement sul suo sito, Apple, evidenziando che è "già il più grande contribuente degli Stati Uniti", anticipa "i pagamenti delle imposte di rimpatrio di circa 38 miliardi di dollari come richiesto dalle recenti modifiche alla legge fiscale". "Un pagamento di quelle dimensioni sarebbe probabilmente il più grande del suo genere mai realizzato", scandisce.

Il colosso di Cupertino, annunciando la creazione di 20.000 nuovi posti di lavoro, spiega che ''unendo i nuovi investimenti alle attuali spese di Apple per i produttori e i fornitori nazionali, il contributo diretto all'economia americana sarà di oltre 350 miliardi di dollari in cinque anni''.

Con uno statement sul suo sito, Apple ricorda di aver creato negli Usa "2.000 posti di lavoro" e si aspetta di "crearne molti altri ancora" grazie "alle azioni annunciate oggi". "Crediamo profondamente nel potere dell'ingegno americano e stiamo concentrando i nostri investimenti in aree in cui possiamo avere un impatto diretto sulla creazione di posti di lavoro. Abbiamo un profondo senso di responsabilità nel voler restituire al Paese e alle persone che ci hanno aiutato a rendere questo successo possibile" scandisce Tim Cook, Ceo di Apple. "Apple è una storia di successo che poteva accadere solo in America e siamo orgogliosi della nostra lunga storia di sostegno all'economia statunitense" aggiunge Cook.

"Una grandissima vittoria". Così il presidente americano Donald Trump definisce il rimpatrio di capitali da parte di Apple: "Avevo promesso che le mie politiche avrebbero consentito a imprese come Apple di riportare imponenti capitali negli Stati Uniti. E' bello vedere la Apple farlo in conseguenza del taglio delle tasse. Grandissima vittoria per i lavoratori americani e per gli Stati Uniti!", ha twittato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.