Home . Soldi . Economia . Luxottica-Essilor, via libera alle nozze

Luxottica-Essilor, via libera alle nozze

ECONOMIA
Luxottica-Essilor, via libera alle nozze

(Fotogramma)

Via libera dalla Commissione Europea alla fusione tra Luxottica ed Essilor. L'esecutivo comunitario ha approvato, sulla base del regolamento Ue sulle fusioni, l'aggregazione proposta tra il gruppo francese e quello italiano, entrambi attivi nell'ottica e nell'occhialeria. Per la Commissione, la fusione "non avrà ripercussioni negative sulla concorrenza nello Spazio Economico Europeo".

Per Margrethe Vestager, commissaria responsabile per la Concorrenza, "il nostro compito è garantire che le concentrazioni non producano aumenti di prezzi o riduzioni delle possibilità di scelta. Nel caso specifico, il rischio riguardava gli ottici e i consumatori dell'Ue. Nel quadro di un test di mercato a livello europeo, quasi 4mila ottici hanno risposto affermando che Essilor e Luxottica non avrebbero acquisito potere di mercato a danno della concorrenza".

"Poiché il risultato del test ha dissipato le nostre perplessità iniziali, possiamo dare la nostra approvazione incondizionata alla concentrazione", conclude Vestager. La decisione di oggi fa seguito a un'indagine approfondita del progetto di concentrazione tra Essilor e Luxottica. Essilor è il principale fornitore di lenti oftalmiche, tanto a livello mondiale che europeo.

Luxottica è il principale fornitore di montature per occhiali, tanto a livello mondiale che europeo e del suo portafoglio fanno parte marchi molto noti, come Ray-Ban e Oakley. Le due società vendono i propri prodotti agli ottici, i quali a loro volta vendono gli occhiali da vista e da sole ai consumatori.

Dopo il via libera della Commissione europea, il progetto di combinazione tra Essilor e Luxottica ha ricevuto oggi anche l’approvazione della Federal Trade Commission, l'antitrust degli Stati Uniti, "senza condizioni". Lo rende noto il gruppo.

A oggi, l’operazione è stata approvata incondizionatamente nell’Unione Europea e in altri tredici Paesi: Australia, Canada, Cile, Colombia, Corea del Sud, India, Giappone, Marocco, Messico, Nuova Zelanda, Russia, Sud Africa e Taiwan.

La finalizzazione del progetto di combinazione tra Essilor e Luxottica è prevista nella prima parte del 2018, "una volta ottenute tutte le necessarie approvazioni".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI