Home . Soldi . Economia . C'è l'accordo, revocato sciopero controllori di volo

C'è l'accordo, revocato sciopero controllori di volo

ECONOMIA
C'è l'accordo, revocato sciopero controllori di volo

(Fotogramma)

Accordo fatto sul contratto dei controllori di volo e del personale amministrativo e conseguente revoca dello sciopero nazionale e degli scioperi locali del 21 luglio prossimo. Lo annuncia il coordinatore nazionale del trasporto aereo della Filt Cgil, Fabrizio Cuscito, al termine della riunione al ministero dei Trasporti con Enav che ha portato all'intesa sulla parte economica del contratto dei controllori di volo e del personale amministrativo con aumenti medi sia sulle voci fisse sia su quelle variabili della retribuzione. A confermare i voli regolari per il 21 luglio è anche una nota dell'Enav.

“L’accordo raggiunto, che prevede inoltre nuove assunzioni di personale entro il 2019 come da noi richiesto, rappresenta un buon risultato in vista della definizione della parte normativa che avverrà nei prossimi mesi e del rinnovo del contratto collettivo nazionale del trasporto aereo, la cui trattativa si aprirà la prossima settimana per tutte le categorie del settore”, conclude Cuscito.

“Grazie alla mediazione determinante del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stato revocato lo sciopero dei controllori di volo Enav, previsto il prossimo 21 luglio - si legge in una nota del ministero dei Trasporti - Impresa e sindacati hanno siglato l’accordo per il rinnovo del contratto nazionale. Inoltre, l’intervento determinante del Mit ha fatto salire a 80 unità il numero di assunzioni nei servizi di navigazione aerea di Enav per il biennio 2018-2019”.

''Grande soddisfazione sull’accordo raggiunto oggi al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti'' esprime l'amministratore delegato dell'Enav, Roberta Neri, in una nota. ''La firma del nuovo contratto di lavoro - sottolinea l'ad - è certamente un segnale importante per tutti i lavoratori di Enav che ogni giorno svolgono un servizio strategico per il Paese. Questo risultato è stato possibile anche grazie al senso di responsabilità di tutte le organizzazioni sindacali''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.