Home . Soldi . Economia . "Marchionne è in condizioni irreversibili"

"Marchionne è in condizioni irreversibili"

ECONOMIA
Marchionne è in condizioni irreversibili

Immagine di repertorio (Fotogramma)

C'è massimo riserbo sulle condizioni di salute di Sergio Marchionne, l'ormai ex amministratore delegato di Fca, ricoverato da tre settimane in una clinica di Zurigo, l'Universitätsspital, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico alla spalla. Da qualche ora si è diffusa la notizia che il manager sarebbe ricoverato in terapia intensiva in coma irreversibile ma nulla filtra dall'ospedale, davanti al quale si è radunata una decina di giornalisti e fotocineoperatori, né ci sono conferme da parte di Fca. Per quanto riguarda l'azienda, infatti, le comunicazione sono ferme alla nota post consiglio d'amministrazione di ieri nella quale si comunica "con profonda tristezza" che "in settimana sono sopraggiunte complicazioni inattese durante la convalescenza post-operatoria" di Marchionne "aggravatesi ulteriormente nelle ultime ore", che non permettono al manager di "riprendere la sua attività lavorativa". Accanto a lui i due figli Alessio Giacomo e Jonathan Tyler e la compagna Manuela Battezzato, che lavora nella comunicazione di Fca.

Il manager globale che salvò la Fiat

L'uscita anticipata dal gruppo decisa ieri dai consigli d'amministrazione di Fca, Cnh e Ferrari "con profonda tristezza" perché, ha una spiegato una nota, a causa dell’aggravarsi delle condizioni "non potrà riprendere la sua attività lavorativa", ha destato commozione e attestati di stima in tutto il mondo. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, già nella giornata di sabato, si apprende da fonti del Quirinale, ha avuto dei contatti con Fca sulla situazione scaturita a partire dalla condizioni di salute di Marchionne.

Il primo appuntamento ufficiale interno a Fca per il neo ad Mike Manley, nominato sabato dal cda, è la riunione del Gec, il Group Executive Council, in programma da lunedì al Lingotto di Torino. Il Gec è l'organismo decisionale del gruppo, guidato dall'amministratore delegato, che si riunisce periodicamente e in cui i top manager delle diverse società fanno il punto della situazione sotto ogni profilo, commerciale, industriale ed economica.

Il debutto con la comunità finanziaria per Mike Manley in qualità di ad di Fca è, invece, in programma mercoledì quando verranno approvati i conti semestrali a cui seguirà la tradizionale call conference, a cui partecipano di consuetudine l'ad e il cfo, il chief financial officer.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.