Home . Sostenibilita . Appuntamenti . BlaBlaBubble, in mostra al Fuorisalone i benefici del carpooling

BlaBlaBubble, in mostra al Fuorisalone i benefici del carpooling

APPUNTAMENTI
BlaBlaBubble, in mostra al Fuorisalone i benefici del carpooling

Un'installazione interattiva che mette in mostra i benefici che l'ambiente e le città ricevono dalla condivisione delle auto. E' BlaBlaBubble l'opera di infografica tangibile e interattiva con cui BlaBlaCar, la piattaforma dei viaggi in auto condivisi, sbarca al Fuorisalone di Milano dal 12 al 17 aprile prossimi. Con l'opera allestita negli esterni del Superstudio 13, la più grande realtà di carpooling del mondo cerca così di rendere tangibile l'impatto di una buona pratica che, se estesa a tutte le auto in circolazione, consentirebbe un risparmio di 3,36 tonnellate di CO2 ogni anno.

La BlaBlaBubble mostrerà l'impatto positivo della mobilità condivisa sull'ambiente attraverso tre elementi: la struttura pneumatica trasparente di BlaBlaBubble rappresenta le emissioni di CO2 che la community consente di risparmiare ogni volta che più persone scelgono di condividere un solo veicolo. I 50 metri cubi d’aria contenuti nella BlaBlaBubble corrispondono ad altrettanti metri cubi di CO2 che BlaBlaCar fa risparmiare ogni minuto in Italia.

Un secondo dato è rappresentato dal soffitto di BlaBlaBubble sulla cui volta traslucida si posano ogni giorno 60 palloncini verdi: ognuno di essi equivale a uno dei 60.000.000 di metri quadrati di foresta che la società di car pooling sta contribuendo a preservare grazie a una partnership con PurProject (un'organizzazione che lotta contro la deforestazione e il surriscaldamento globale) che prevede che per ogni posto in auto prenotato online attraverso BlaBlaCar venga preservato un metro quadro di foresta in Perù.

Rappresentato dalla BlaBlaBubble anche il lato social del carpooling: il visitatore si trova immerso in uno spazio fluttuante, arredato con un set di pouf componibili, coloratissimi e mobili, le cui sagome richiamano quelle di piccole automobili. Se combinati tra loro dai visitatori, come i pezzi di un puzzle 3D, i pouf possono incastrarsi fino a comporre due automobili più grandi: a bordo delle auto condivise con BlaBlaCar viaggiano infatti in media 2,8 persone (contro l'1,6 della media europea). Ogni viaggiatore, nel proprio profilo sulla piattaforma, può specificare il suo grado di loquacità scegliendo tra 'Bla', 'BlaBla' e 'BlaBlaBla' (da cui il nome BlaBlaCar).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.