Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Obiettivo Terra, per la prima volta vince una donna

Obiettivo Terra, per la prima volta vince una donna

Uno scatto che ritrae una pattinata sul lago ghiacciato di Braies

APPUNTAMENTI
Obiettivo Terra, per la prima volta vince una donna

Una pattinata sul lago ghiacciato di Braies, nella provincia autonoma di Bolzano. E' il soggetto della foto, scattata dalla giovane Tania De Pascalis, vincitrice del primo premio, di mille euro, dell'ottava edizione del concorso fotografico 'Obiettivo Terra', promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana in occasione della 47esima Giornata Mondiale della Terra che ricorre domani 22 aprile.

Tra le 1.300 foto pervenute, di cui oltre la metà sono state scattate da under 35 e con il 60% dei partecipanti uomini e 40% donne, la giuria ha decretato per la prima volta la vittoria di una donna e del Parco naturale regionale Fanes-Senes-Braies (Trentino-Alto Adige/Südtirol) con un’immagine del lago di Braies.

Lo scatto vincente è esposto in maxi affissione fino al 28 aprile in Piazza Barberini a Roma, insieme alla foto di Giovanni Volpe, vincitore della menzione speciale 'Madre Terra', in solidarietà ai Parchi colpiti dai terremoti che hanno devastato il Centro Italia. La foto immortala le pendici dei Monti Sibillini, nei pressi di Castelluccio di Norcia (Umbria) e lo spettacolo della fioritura dei papaveri nella prima decade di luglio.

I Parchi più fotografati di questa edizione sono stati i Parchi nazionali dei Monti Sibillini (72), Gran Sasso e Monti della Laga (70) e Abruzzo, Lazio e Molise (42) mentre tra i Parchi regionali quello dell’Etna (27).

"Sono felice di premiare finalmente una donna. Questo suggestivo scatto permetterà ai tanti italiani e ai turisti che visiteranno Piazza Barberini, di conoscere un lago e una valle meravigliosi e dal forte valore naturalistico - sottolinea Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde - Questa edizione, però, è anche dedicata ai Parchi colpiti dagli episodi sismici, primo tra tutti il Parco Nazionale dei Monti Sibillini che a causa della distruzione della sede è stato costretto a sospendere la sua attività e a spostare i suoi uffici".

"Particolare rilevanza ha la menzione speciale dedicata al Turismo Sostenibile, istituita per celebrare il 2017 dichiarato dall’Onu Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, vinta da una bellissima foto del Parco Naturale Regionale del Mont Avic (Valle D’Aosta)", dice l'ex ministro.

Per Filippo Bencardino, presidente della Società Geografica Italiana Onlus, "le fotografie ammesse al concorso rappresentano tutte una testimonianza del ricco patrimonio ambientale e culturale del nostro Paese". "Preservare la bellezza della Terra - afferma Giancarlo Morandi, presidente di Cobat, main partner del concorso - è la vera mission del Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo".

Durante la cerimonia di premiazione, che si è svolta oggi a Villa Celimontana, è stato conferito un premio a Fiaba Onlus per l'impegno nell'abbattimento delle barriere architettoniche e sociali nei Parchi italiani.

Anche quest'anno una selezione delle foto di 'Obiettivo Terra' sarà esposta, per il terzo anno consecutivo, nel Palazzo delle Nazioni Unite, a New York, in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d'Italia presso l'Onu. Previste anche altre iniziative presso il Consolato Generale d'Italia a New York, in occasione delle celebrazioni del Columbus Day. Domani le foto vincitrici di Obiettivo Terra saranno proiettate alle 12 sui maxi schermi del 'Villaggio per la Terra', promosso da Earth Day Italia sulla Terrazza del Pincio di Villa Borghese.

La Fondazione UniVerde per celebrare la Giornata Mondiale della Terra ha anche aderito alla 'Marcia per la scienza' e parteciperà al corteo pacifico per Madre Terra che partirà alle 16 da Piazza della Rotonda al Pantheon e terminerà alle 17 a piazza Campo de' Fiori.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI