Home . Sostenibilita . Appuntamenti . Il 14 maggio è Appia Day, 'invitati' solo pedoni e ciclisti

Il 14 maggio è Appia Day, 'invitati' solo pedoni e ciclisti

Oltre 120 appuntamenti, tutti i monumenti aperti gratuitamente al pubblico

APPUNTAMENTI
Il 14 maggio è Appia Day, 'invitati' solo pedoni e ciclisti

L'Appia Antica apre a tutti i cittadini, purché a piedi o in bici, e chiude alle auto, almeno per un giorno. Domenica 14 maggio è l’Appia Day, seconda edizione della grande iniziativa dedicata alla Regina Viarum esclusivamente dedicata a pedoni e ciclisti per vivere questo luogo straordinario in tutta la sua bellezza e rilanciare il sogno di Antonio Cederna, quello di trasformare la consolare in “un unico parco archeologico capitolino dall’Appia Antica ai Castelli Romani”.

Nel tratto romano della consolare, costruita nel 312 a.C., tra l’ex Cartiera Latina e il Mausoleo di Cecilia Metella, in programma ci sono oltre 120 appuntamenti, l’eccezionale apertura gratuita di tutti i monumenti, ma anche ciclotour lungo la via Appia Antica, nel parco della Caffarella e lungo un tratto del percorso del Grab (il progetto del Grande Raccordo Anulare per le Bici).

E ancora, visite guidate con narratori d’eccezione come l’ex sindaco Francesco Rutelli, performance teatrali, degustazioni con prodotti di Slow Food alla scoperta della biodiversità dell'Agro romano, che fa di Roma il primo comune agricolo d'Europa, iniziative per bambini, mostre fotografiche (come quella dedicata proprio a Cederna). Non mancherà la musica, dai cori polifonici della scuola musikè all’Orchestra di Musica Tradizionale di Testaccio dai complessi bandistici ai gruppi folk dei comuni della Regina Viarium.

L’Appia Day è organizzato per il secondo anno consecutivo da una vasta rete di associazioni tra cui Legambiente, Touring Club Italiano, Federtrek, Italia Nostra e VeloLove, e con la collaborazione di Roma Capitale, della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, del Parco Archeologico dell’Appia Antica, del Parco Regionale dell’Appia Antica col patrocinio di Regione Lazio, Mibact, Mit, Enit e Ama.

"Il progetto di Cederna di un unico parco archeologico capitolino è ancora oggi la leva per innalzare la qualità dell’intera città - dichiara Alberto Fiorillo, coordinatore Comitato Promotore Appia Day - questo grande triangolo di storia e paesaggio che dal Campidoglio si apre verso i Castelli, dopo più di un secolo di saccheggio edilizio dell’agro, è l’unica relazione rimasta tra città antica e campagna romana e l’ultima possibilità per una dignitosa forma urbis della Città metropolitana".

All’Appia Day parteciperanno anche diverse amministrazioni e realtà istituzionali attraversate dall’originario percorso dell’Appia Antica: Ciampino, Marino, Albano Laziale, Ariccia, Velletri, Cisterna di Latina, Latina, Terracina, Fondi, Gaeta, Minturno, Mondragone, Falciano del Massico, Caserta, S.Prisco, Francolise, Capua, S.Maria Capua Vetere, S.Maria a Vico, Calvi, Mirabella Eclano, Calitri, Taranto e Mesagne.

Parteciperanno, inoltre, i presidenti dell’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse, del Parco Naturale Regionale Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo (provincia di Brindisi) e del Parco dei Castelli Romani. I sindaci di questi Comuni rappresenteranno il loro territorio portando, davanti a Cecilia Metella, gonfaloni, banda e prodotti locali.

Non solo Roma: ci saranno appuntamenti anche nei comuni del centro e sud Italia attraversati dall'Appia Antica, come Santa Maria Capua Vetere, San Prisco, Curti, San Tammaro e Capua, con visite guidate lungo i monumenti che si trovano lungo il tracciato.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI