Home . Sostenibilita . CSR . Enel e Lipu-BirdLife insieme per la tutela dell'avifauna

Enel e Lipu-BirdLife insieme per la tutela dell'avifauna

CSR
Enel e Lipu-BirdLife insieme per la tutela dell'avifauna

Reciproco supporto e cooperazione tra Enel e Lipu-BirdLife Italia al fine di individuare e realizzare interventi mirati per la tutela dell’avifauna e il sostegno della biodiversità. E' l'obiettivo del protocollo di intesa siglato tra e-distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, e Lipu-BirdLife Italia. L’accordo rientra nell'ambito del progetto “Life - Gestire 2020, Nature Integrated Management to 2020", che vede come capofila Regione Lombardia.

In questa prima fase, e-distribuzione fornirà i dati relativi alla localizzazione e al posizionamento delle linee di media tensione aeree, dotate di conduttori nudi, presenti sul territorio delle provincie di Sondrio, Bergamo e Brescia. In un secondo momento, Lipu condividerà con la società i risultati degli studi condotti sui rischi derivanti da impatto ed elettrocuzione per gli uccelli selvatici che popolano questi spazi. Il territorio montano di Sondrio, Bergamo e Brescia rappresenta l’habitat naturale per molte specie di uccelli tra cui l’aquila reale, il nibbio bruno e il gufo reale, che possono scontrarsi con i cavi sospesi o rischiano, posandosi sui sostegni, di incorrere in fenomeni di elettrocuzione. Per tutelare questi animali è quindi fondamentale elaborare un piano di interventi mirato a ridurre i rischi da collisione ed elettrocuzione.

E-distribuzione ha già sperimentato in molti territori diverse modalità d’intervento per favorire la nidificazione ed evitare il contatto con il conduttore elettrico; tra questi, l’installazione di posatoi sopraelevati, l’utilizzo di guaine e materiali isolanti, la sostituzione del conduttore elettrico esistente con altro tipo di isolante. Il protocollo d’intesa siglato oggi a Milano si aggiunge alle iniziative realizzate nell’ultimo anno da e-distribuzione in collaborazione con associazioni ambientaliste e aree protette.

“E’ un accordo importante, che rafforzerà la tutela della biodiversità lombarda – dichiara Fulvio Mamone Capria, presidente di Lipu-BirdLife Italia – Sarà inoltre un primo passo verso una collaborazione con E-distribuzione che potrà offrire, anche grazie al supporto del progetto Life, un futuro migliore in particolare ad alcune preziose e fondamentali specie di rapaci che vivono nelle aree montane come l’aquila reale, il nibbio bruno e il gufo reale”.

La Regione Lombardia, aggiunge l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, Claudia Terzi, "è la prima ad aver avviato un percorso di integrazione di diversi fondi a supporto di azioni concrete per la tutela della biodiversità. Attraverso i finanziamenti Life e fondi complementari pubblici e privati, stiamo mettendo a disposizione sul territorio lombardo importanti risorse per la tutela di specie e habitat particolarmente protetti in Lombardia”.

"Siamo orgogliosi della sinergia con Lipu e intendiamo fornire il totale sostegno a questo progetto al fine di garantire la massima integrazione tra infrastrutture energetiche, ambiente e territorio a tutela della biodiversità”, aggiunge Vincenzo Di Luozzo, responsabile e-distribuzione per la Lombardia. Il protocollo d’intesa è stato reso possibile grazie al progetto Life Gestire2020, avviato nel gennaio 2016 per la conservazione della biodiversità in Lombardia. Realizzato con il contributo della Commissione Europea, il progetto è condotto da Regione Lombardia in collaborazione con Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste), Carabinieri Forestali, Fla (Fondazione Lombardia per l’Ambiente), Lipu, Wwf, Comunità Ambiente e Fondazione Cariplo in qualità di co-finanziatore.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI