Home . Sostenibilita . In Privato . Da Enel X e smart un'app 'contro' i problemi di parcheggio e ricarica

Da Enel X e smart un'app 'contro' i problemi di parcheggio e ricarica

IN PRIVATO
Da Enel X e smart un'app 'contro' i problemi di parcheggio e ricarica

Un'App per completare l'ecosistema della mobilità sostenibile, risolvendo uno dei principali problemi di chi si muove in città, soprattutto su un'auto elettrica. E' 'Ready to Park', frutto della sinergia fra Smart (primo marchio a trasformare a partire dal 2020 tutta la propria gamma in ZEV) con Enel X, la divisione di Enel dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali per clienti, città, aziende e mobilità elettrica.

Presentata a Roma, l'app - già disponibile su Google Play, App Store e su www.smart-ready-to.it - identifica i parcheggi convenzionati (già 96 nella sola Roma) che entro i prossimi mesi, saranno dotati da un minimo di due fino ad un massimo di otto punti di ricarica con potenza fino a 22 kw per ricaricare la smart elettrica in meno di un’ora. 'Ready to Park', insomma, integra il servizio di ricarica, con prenotazione, accesso e pagamento attraverso un’unica App potendo contare su una rete che parte dalla Capitale e nei prossimi mesi si espanderà anche a Firenze, Genova e Milano.

"La mobilità elettrica ha bisogno di servizi e infrastrutture che ne facilitino l’utilizzo: crediamo che sia necessario fare sistema con tutti gli attori coinvolti”, ha spiegato Marcel Guerry, Presidente di Mercedes-Benz Italia che ha definito le 700 colonnine elettriche che entro tempi brevi saranno disponibili nella Capitale "il minimo per convincere i clienti di auto elettriche in una città come Roma" .

Dal canto suo Francesco Venturini, responsabile di Enel X ha ricordato come "si iniziano finalmente a vedere i risultati della collaborazione di lunga data con Mercedes-Benz, collaborazione che si arricchisce di un altro tassello che facilita ulteriormente la vita di chi guida la smart elettrica". Venturini ha poi anticipato novità in arrivo "tra pochi giorni sul tema delle stazioni di ricarica estremamente performanti".

Per entrare nel mondo dei servizi ‘ready to’ dedicati ai clienti smart è sufficiente scaricare l’App sullo smartphone, inserire la targa della propria smart ed indicare gli estremi della carta utilizzata per il pagamento.

Attraverso la mappa interattiva è possibile scegliere il parcheggio e l’eventuale colonnina di ricarica, effettuare la prenotazione e raggiungere l’autorimessa entro un’ora, senza alcun addebito extra. Per accedere al parcheggio e al punto di ricarica basta attivare il Bluetooth e avvicinare il proprio smartphone alla sbarra. Successivamente, l’App permette di controllare il tempo di sosta, lo stato della ricarica, effettuare il pagamento tramite carta di credito o Paypal e aprire la sbarra in uscita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.