Home . Sostenibilita . In Pubblico . Concept EV, ibridi e auto integrate alla rete, ecco la visione 'elettrica' di Honda

Concept EV, ibridi e auto integrate alla rete, ecco la visione 'elettrica' di Honda

Il target è di tecnologia elettrica sui due terzi delle nuove auto vendute in Europa entro il 2025

IN PUBBLICO
Concept EV, ibridi e auto integrate alla rete, ecco la visione 'elettrica' di Honda

Un prototipo di cittadina a zero emissioni, un Suv ibrido privo di cambio tradizionale e un sistema di trasferimento di energia completamente integrato con la rete elettrica. Sono i tre 'perni' sui quali ruota la presenza di Honda al Salone di Francoforte, incentrata su una proposta di mobilità fortemente 'elettrificata'.

Una delle forme di questa mobilità è il Concept Urban EV, un prototipo 100% elettrico, realizzato su una piattaforma completamente nuova e che indica il percorso tecnologico e di design che sarà sviluppato sul futuro modello di serie a batteria elettrica del marchio giapponese. Presentando il concept il presidente e Ceo di Honda Motor Co Takahiro Hachigo, ha infatti sottolineato come "non si tratta della visione di un futuro lontano; una versione di produzione di quest’auto approderà in Europa nel 2019".

Contraddistinto da un emblema di Honda retroilluminato in blu (che indicherà le future vetture elettriche del gruppo), il Concept Urban EV - di 10 cm più corto della Jazz per una maggiore agilità cittadina - ha quattro posti, con due sedili posteriori rifiniti con materiali diversi e finiture in legno. Pensato per coniugare mobilità e vita quotidiana, il Concept sfrutta la tecnologia Honda Automated Network Assistant funziona come un concierge personale, cogliendo le emozioni alla base delle decisioni prese dal conducente.

A livello globale, Honda punta a sfruttare la tecnologia elettrica sui due terzi delle nuove auto vendute entro il 2030. In Europa, l’obiettivo stato avvicinato al 2025 visto l’interesse particolarmente forte.

A Francoforte la casa giapponese ha anche presentato il nuovo prototipo CR-V Hybrid, primo SUV ibrido di Honda venduto in Europa dal 2018. Il modello è contraddistinto da un sistema a due motori i-MMD (Intelligent Multi - Mode Drive) che non richiede un cambio tradizionale; tramite un’unità multi-mode sarà possibile trasmettere la coppia ideale alla ruote.

Al Salone tedesco è stato infine annunciato il nuovo Honda Power Manager Concept, un sistema di trasferimento di energia completamente integrato in grado di distribuire l’elettricità da e verso la rete elettrica, oltre a indirizzare il flusso di corrente da fonti rinnovabili e gestire l’interazione della batteria di un veicolo elettrico collegato all’abitazione. Honda partecipa a un test nell’ovest della Francia, dove le unità Power Manager saranno inserite in un progetto pilota, come parte dello sviluppo di una “rete intelligente” che sarà completata entro il 2020.

“Se opportuno, il sistema Power Manager può ricorrere all’energia dalla batteria dell’auto elettrica per alimentare l’abitazione e ridurre al minimo la domanda dalla rete elettrica”, ha affermato Philip Ross, vice presidente Honda Europe. “Consente anche di rivendere l’energia accumulata nell’auto elettrica alla rete generando profitti per il proprietario”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI