Home . Sostenibilita . Risorse . Rinnovabili, l'Italia potrebbe produrre 8,5 mld mc di biometano entro 2030

Rinnovabili, l'Italia potrebbe produrre 8,5 mld mc di biometano entro 2030

RISORSE
Rinnovabili, l'Italia potrebbe produrre 8,5 mld mc di biometano entro 2030

In Italia sono operativi più di 1.500 impianti di biogas, dei quali circa 1.200 in ambito agricolo, con una potenza elettrica installata di circa 1.200 MW, equivalente a una produzione di biometano pari a 2,4 miliardi di metri cubi l’anno. Potenzialmente, il nostro Paese potrebbe produrre entro il 2030 fino a 8,5 miliardi di metri cubi di biometano, pari a circa il 12-13% dell’attuale fabbisogno annuo di gas naturale.

La filiera del biogas-biometano risulta inoltre il settore a maggiore intensità occupazionale tra le rinnovabili con 6,7 addetti per MW installato e ha già favorito la creazione di oltre 12 mila posti di lavoro stabili e specializzati. I dati sono stati diffusi oggi in occasione della terza edizione di Biogas Italy, “L’alba di una rivoluzione agricola”, appuntamento annuale del Cib, nel corso del quale si sono svolti anche quest’anno a Roma gli Stati generali del settore.

Ma cos'è il biometano? E' il risultato di un processo di upgrading del biogas che a sua volta si ottiene dalla digestione anaerobica di biomasse agro-industriali, quali sottoprodotti agricoli, reflui zootecnici, colture di integrazione, dalla frazione organica dei rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI