Home . Sostenibilita . Risorse . Biometano e mobilità sostenibile, il Cib entra nel board di Ngva Europe

Biometano e mobilità sostenibile, il Cib entra nel board di Ngva Europe

RISORSE
Biometano e mobilità sostenibile, il Cib entra nel board di Ngva Europe

(Fotolia)

Il Cib, Consorzio Italiano Biogas, entra nel consiglio di amministrazione di Ngva Europe, che riunisce a livello europeo le imprese e le associazioni nazionali coinvolte nella promozione del gas naturale e del biometano come carburanti a sostegno di una mobilità più sostenibile.

Ai lavori del nuovo board, riunitosi quest’oggi a Barcellona, parteciperà, in rappresentanza del Cib, Lorenzo Maggioni, responsabile del settore Ricerca e sviluppo. In consiglio entrano per la prima volta anche Massimo Prastaro (Eni), Jens Andersen (Volkswagen), Franck Schmiedt (Total) e Francisco de la Flor Garcia (Enagas).

"Il biometano è una risorsa strategica nella lotta alle emissioni inquinanti generate dal settore dei trasporti - commenta il neo-consigliere Lorenzo Maggioni - L’imminente decreto che consentirà la produzione di biometano dal biogas e la posizione di vantaggio dell’industria e della componentistica legate al gas naturale, pongono al nostro Paese e all’Europa delle prospettive molto interessanti, che dobbiamo saper cogliere attraverso un adeguato sistema legislativo e regolamentare di supporto".

"L’ingresso di Cib nel Board di Ngva - dichiara Andrea Gerini, segretario generale di Ngva Europe - è un momento importante che sottolinea la valenza strategica del biometano come acceleratore del processo di decarbonizzazione del settore trasporti. Il biometano è utilizzabile da subito con le attuali motorizzazioni e rappresenta un approccio pragmatico e costruttivo allo sviluppo di un’economia circolare attraverso la valorizzazione energetica di prodotti organici, molto spesso di scarto, in un combustibile pulito, di elevata qualità e a 'km 0'".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI