Home . Sostenibilita . World in Progress . Al via progetto Awair, monitorare la qualità dell'aria nelle nostre città

Al via progetto Awair, monitorare la qualità dell'aria nelle nostre città

Iniziativa coordinata da Arpae Emilia Romagna

WORLD IN PROGRESS

Monitorare la qualità dell’aria nelle nostre città per proteggere la salute umana. E' l'obiettivo del progetto di ricerca Awair, finanziato da Interreg per 1.936.000 euro, che coinvolge otto istituti ed enti europei.

Coordinato da Arpae Emilia Romagna, ha come partner italiani Comune di Parma e Consorzio Cinsa (Consorzio Interuniversitario Nazionale per le Scienze Ambientali). L’Università di Parma è coinvolta con l’Unità locale del Consorzio Cinsa, responsabile delle attività di comunicazione e divulgazione. Tra i partecipanti anche l’Associazione per l’Aiuto ai Giovani Diabetici, L’Azienda Sanitaria Locale di Parma e il Centro di Etica Ambientale.

Oltre a Parma partecipano le aree cittadine e le municipalità di Budapest (Ungheria), Graz (Austria) e Katowice (Polonia), e l’ente di ricerca Helmholtz Zentrum di Monaco (Germania). Il progetto mira a mettere a punto nuovi metodi di monitoraggio e nuovi indicatori che sappiano dire se le misure prese dagli amministratori locali sono efficaci in materia di riduzione delle emissioni di inquinanti. Soprattutto si farà attenzione alle fasce più vulnerabili della popolazione.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI