Home . Sport . Balotelli: "Giusto non convocarmi, in nazionale quando sarò al top"

Balotelli: "Giusto non convocarmi, in nazionale quando sarò al top"

SPORT
Balotelli: Giusto non convocarmi, in nazionale quando sarò al top

Mario Balotelli

"E' da un po' che manco dalla Nazionale ma è stato giusto non essere convocato perché non meritavo e così anche questa volta. E' meglio che mi convochi la prossima volta perché voglio essere davvero al top". Mario Balotelli si esprime così su un possibile ritorno in maglia azzurra ai microfoni di Sky Sport. Dopo due anni negativi il 26enne bresciano si sta rilanciando con la maglia del Nizza con la quale ha segnato 5 reti in 3 partite di Ligue1.

Super Mario ha poi parlato dei suoi due anni difficili con Milan e Liverpool: "Sia il Milan sia il Liverpool non erano gli ambienti giusti per me. Non ci sono stati errori miei da un punto di vista tecnico o comportamentale, a parte gli infortuni che non dipendono da me. Il problema del Milan è l'organizzazione. Io penso che lì c'è una persona fenomenale come Adriano Galliani, tutto il resto è un po' in confusione".

"Klopp non mi conosce e io non conosco lui -aggiunge l'ex di Inter e Milan-. Sono stato un mese e mezzo a Liverpool quest'estate e ci ho parlato una volta sola. Mi ha detto per me puoi rimanere ma non sei la prima scelta ed è meglio che vai in qualche altra squadra dove puoi giocare e magari poi tornare qui. Io gli ho detto arrivederci e grazie". Balotelli spiega poi le motivazioni che lo hanno spinto ad accettare l'offerta del Nizza. "Mi piaceva per il clima e la posizione sul mare e dopo l'Inghilterra e Milano volevo un posto tranquillo e bello dove non puoi svegliarti con il piede sbagliato perché guardi fuori ed è una bella giornata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.