Home . Sport . Bonucci: "La Spagna vorrà riscattarsi ma l'Italia è pronta a dare filo da torcere"

Bonucci: "La Spagna vorrà riscattarsi ma l'Italia è pronta a dare filo da torcere"

SPORT
Bonucci: La Spagna vorrà riscattarsi ma l'Italia è pronta a dare filo da torcere

Leonardo Bonucci (foto Afp)

"Affronteremo una Spagna diversa dall'Europeo, hanno nuove motivazioni determinate dal nuovo commissario tecnico, hanno una condizione psico-fisica diversa, avranno voglia di riscattarsi". Non si aspetta sconti dalle 'furie rosse' il difensore della Juventus e della Nazionale, Leonardo Bonucci, che giovedì a Torino affronterà con la maglia dell'Italia gli spagnoli battuti agli ultimi Europei per 2-0.

"Ci sarà da mettere in campo qualcosa in più rispetto a quanto fatto in Israele perché questa è una delle migliori nazionali al mondo, non sarà una gara decisiva ma importante per testare i nostri valori e le nostre qualità, oltre a far sì che il cammino per Russia 2018 non si complichi -prosegue il difensore in conferenza stampa a Coverciano-. Loro favoriti? Assolutamente sì, parliamo di una nazionale che schiera in ogni settore del campo i migliori giocatori del mondo. Noi per sovvertire i pronostici dovremo fare una gara come agli Europei, una partita fatta di corsa, quantità e cinismo sotto porta".

"La qualificazione diretta si conquista partita dopo partita, puoi fare due risultati con la Spagna ma se poi lasci punti con la Macedonia non sarà servito a nulla. Si deve pensare gara per gara facendo il massimo. Sappiamo che la Spagna è la più forte del girone ma noi le daremo filo da torcere". A caricare ulteriormente Bonucci sarà la location della sfida con gli iberici, il J-Stadium: "Quello stadio mi dà sempre una emozione particolare, a prescindere se scendo in campo con la maglia della Juve o della Nazionale. Differenze col nuovo ct rispetto e Conte? Con Ventura cambia qualcosa negli automatismi, nei movimenti della squadra, ma il modo di giocare a 3 con Conte è molto simile a quello di Ventura".

"Sarà una partita diversa rispetto a quella di tre mesi fa, la loro condizione sarà totalmente l'opposto rispetto all'Europeo. Qui sarà diverso anche per le motivazioni, sicuramente vorranno dire che è stato solo un caso la sconfitta all'Europeo. Sono sicuro sarà una bellissima partita -prosegue Bonucci-. Personalmente pensare alla partita di Parigi mi entusiasma e mi carica in una maniera incredibile perché abbiamo messo sotto una delle migliori nazionali al mondo, spero di trasmetterlo alla squadra e che tanti compagni provino la stessa sensazione il che vuol dire scendere in campo con la giusta voglia".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI