Home . Sport . Froome ipoteca la maglia rosa

Froome ipoteca la maglia rosa

SPORT
Froome ipoteca la maglia rosa

Froome (in maglia rosa) con il compagno di squadra Wout Poels (Afp)

Mikel Nieve Iturralde vince la ventesima e penultima tappa del Giro d'Italia, la Susa-Cervinia di 214 km. Lo spagnolo della Mitchelton-Scott si impone in solitaria dopo una lunga fuga con 2'17" sull'olandese Robert Gesink (Lotto NL-Jumbo) e 2'42" sull'austriaco Felix Grossschartner (Bora-Hansgrohe).

Il britannico del team Sky Chris Froome ipoteca il successo nella corsa rosa resistendo con facilità agli attacchi di Tom Dumoulin e staccandolo nell'ultimo chilometro: ora il ritardo in classifica dell'olandese della Sunweb è di 46".

Domani per Froome passerella finale a Roma con un circuito di 11.5 km da ripetere 10 volte che si sviluppa interamente lungo le vie cittadine.

"È stata una vittoria incredibile. Questo Giro è brutale, guarda cosa è successo a Pinot oggi" ha detto Froome al traguardo della ventesima tappa, al termine della quale ha virtualmente vinto il Giro d'Italia. "Quando Dumoulin ha attaccato non ero preoccupato - ha aggiunto il capitano del team Sky - ma volevo mantenere la situazione sotto controllo. Sono scattato sul traguardo per assicurarmi di aver vinto anche la maglia azzurra oltre che la maglia rosa".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI