Home . Sport . Adriano: "All'Inter ero sempre ubriaco"

Adriano: "All'Inter ero sempre ubriaco"

SPORT
Adriano: All'Inter ero sempre ubriaco

(Foto Fotogramma/Ipa)

L'Inter parlava di problemi muscolari ma in realtà Adriano in quel periodo era sempre ubriaco. A confessarlo, a distanza di anni, è l'ex attaccante brasiliano. "Solo io so cosa ho sofferto. La morte di mio padre ha lasciato un enorme vuoto nella mia vita. Mi sentivo molto solo. Dopo la sua morte tutto è peggiorato, perché ho sentito di essere totalmente isolato. Ero solo in Italia, triste, depresso, e cominciai a bere", ha raccontato l'ex calciatore nerazzurro soprannominato l'Imperatore alla rivista brasiliana R7.

"Ero felice solo quando bevevo e lo facevo tutte le sere, bevevo tutto ciò che trovavo - ha continuato - vino, whisky, vodka e birra. Un sacco di birra. Non avrei mai smesso di bere e alla fine ha dovuto lasciare l'Inter".

Adriano Leite Ribeiro ha ricordato ancora come si presentasse già ubriaco all'allenamento mattutino, come fosse portato dai medici in infermeria. "L'Inter ha dichiarato alla stampa che avevo problemi muscolari" per coprirlo, ha raccontato l'ex attaccante concludendo: "Tornando in Brasile ho rinunciato ai milioni, ma ho ritrovato la felicità".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.