Home . Sport . L'addio di Marchisio alla Juve: "E' stata la mia famiglia"

L'addio di Marchisio alla Juve: "E' stata la mia famiglia"

SPORT
L'addio di Marchisio alla Juve: E' stata la mia famiglia

(Fotogramma /Ipa)

"Dispiace solo essere passato a volte per infortunato perché non lo sono mai stato, ma questo fa parte del nostro lavoro. Quindi spetta soltanto a me iniziare questa nuova avventura e allenarmi come ho sempre fatto e dimostrarlo poi sul campo". Lo ha detto l'ex centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio, prima di imbarcarsi da Torino Caselle alla volta di San Pietroburgo per iniziare la nuova avventura con lo Zenit.

"Per me la Juve è sempre stata la mia famiglia - ha aggiunto il 'Principino'-. Ho iniziato nel 1993 e mi ha dato la possibilità di vivere un sogno vincendo veramente tanto. Quindi ho talmente tante emozioni dentro che non posso dimenticarle. Sono stato tanto fortunato, perché oltre ad esaudire il mio sogno di giocare con la maglia della Juventus, ho avuto la possibilità di vincere tanto e di fare tanti record".

"Quello che ti rimane di emozioni non sono soltanto le vittorie ma sono anche i rapporti umani, quello con la città e con i tifosi e non soltanto qua di Torino e dell'Italia, ma anche del mondo. Questa estate ho avuto l'opportunità di viaggiare abbastanza e di viverla al di fuori, quindi sono emozioni che porterò dentro di me e che mi hanno regalato tanto", ha concluso Marchisio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.