cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:19
Temi caldi

11 settembre, Obama: "Un errore del Congresso il no al mio veto su cause all'Arabia Saudita"

29 settembre 2016 | 08.18
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Un "errore". Così Barack Obama ha definito il voto con cui il Congresso ha annullato il veto presidenziale sulla legge che apre la strada ad azioni legali contro l'Arabia Saudita in relazione agli attentati dell'11 settembre. La norma stabilirà un 'pericoloso precedente' utilizzabile contro il governo americano, ha detto Obama commentando il primo voto di annullamento del suo veto da quando è alla Casa Bianca.

La norma approvata, Justice Against Sponsors of Terrorism (Jasta), autorizza i famigliari delle vittime ad adire le vie legali contro qualunque membro del governo saudita: 15 dei 19 dirottatori dell'11 settembre erano cittadini sauditi ma nessun legame è stato stabilito con certezza a sostegno della tesi e dei sospetti di appoggi finanziari da parte di funzionari sauditi agli attentatori.

"Si tratta - ha detto Obama alla Cnn commentando la scelta del Congresso - di un pericoloso precedente. La mia preoccupazione non ha nulla a che fare con l'Arabia Saudita in sé né intacca in alcun modo i miei sentimenti nei confronti delle famiglie delle vittime. Ha a che vedere con il fatto che non voglio che si determini improvvisamente una situazione in cui veniamo esposti a responsabilità per tutto il lavoro che stiamo facendo nel mondo trovandoci improvvisamente noi stessi oggetto di cause private".

Obama ha poi parlato di un voto chiaramente influenzato da considerazioni di tipo politico. Il Senato americano si è espresso con 97 voti a favore e uno contrario, la Camera 348 a 77, per tramutare il provvedimento in legge.

Per il Bahrain, Paese alleato dell'Arabia Saudita, la decisione si ripercuoterà sugli Stati Uniti. La legge "è una freccia lanciata dal Congresso Usa contro il suo stesso Paese", ha dichiarato il ministro degli Esteri del Bahrain, Sheikh Khaled bin Ahmed al-Khalifa, sul suo account Twitter. "C'è qualcuno di razionale tra di voi?", ha aggiunto il capo della diplomazia di Manana, riferendosi ironicamente ai membri del Congresso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza