cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 05:16
Temi caldi

Made in Italy: a Bruxelles al via II Giornata gelato artigianale

23 marzo 2015 | 14.12
LETTURA: 3 minuti

Organizzata da Artglace in collaborazione con Longarone Fiere. Crisi e maltempo non sciolgono gelato artigianale. Crema & cioccolato, gelatiera in proprio con meno di 5.000 euro.

alternate text

Cioccolato fondente e mandorle caramellate prenderanno il posto di codici e carte bollate sui banchi del Parlamento europeo, in occasione della II Giornata europea del gelato artigianale, organizzata il prossimo 24 marzo a Bruxelles da Artglace (Confederazione delle associazioni dei gelatieri artigiani della Comunità europea), in collaborazione con Longarone Fiere. La manifestazione, sostenuta da Giancarlo Scottà, membro della commissione per l'Agricoltura e lo sviluppo rurale, intende promuovere uno dei prodotti di eccellenza del settore agroalimentare, grazie alla sua alta qualità nutrizionale e alla genuinità degli ingredienti, e sensibilizzare i rappresentanti dell'Unione europea sulla necessità di tutelare maggiormente gelatieri artigiani e consumatori, attraverso normative e regolamenti comunitari.

Per un giorno, dunque, il suono della campanella, che segnerà la pausa dei lavori e l’inizio delle degustazioni, sarà particolarmente dolce: dodici sapori in rappresentanza delle nazioni che aderiscono ad Artglace (Spagna, Francia, Germania, Austria, Portogallo, Repubblica Ceca, Olanda, Italia). Fra i sapori made in Italy ci saranno anche l’originale 'El Barroso' e il prelibato gusto 'Torta Caprese' (cioccolato fondente, mandorle, zucchero, burro e uova), tipico dolce dell’isola di Capri in versione gelato. La ricetta, divulgata agli inizi del 1950 da 'Donna Margherita' di Mulo, storica ristoratrice dell’isola azzurra, viene ricordata per la sua facilità di preparazione (non prevede l'uso di alcuna farina ed è adatta anche al consumo da parte dei celiaci) e per l’estrema bontà.

Ma le iniziative per celebrare la II Giornata europea del gelato artigianale, non finiscono qui. La manifestazione si svolgerà contemporaneamente anche nelle piazze delle nazioni aderenti ad Artglace e sarà legata a tematiche di particolare rilievo sociale.

Austria, Italia, Olanda e Spagna hanno già confermato la volontà di dedicare le proprie iniziative al rispetto dell’ambiente, scegliendo di devolvere i proventi ricavati dalle degustazioni alle associazioni ambientaliste operanti sul proprio territorio. In particolare, il ricavato dei gelatieri italiani sarà destinato a finanziare progetti di tutela del mare, attraverso l'associazione ambientalista Marevivo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza