Cerca

Egitto: crisi energetica, governo vieta climatizzatori troppo potenti

ECONOMIA

(Aki) - Vietato produrre e importare climatizzatori troppo potenti in Egitto. E' questo il provvedimento annunciato dal ministro del Commercio e dell'Industria del Cairo, Mounir Fakhry Abdel, per far fronte alla crisi energetica che ha colpito il paese. Il piano del governo - si legge in una nota - prevede lo stop all'utilizzo dei climatizzatori che danno la possibilita' di impostare la temperatura sotto i 20 gradi. Il provvedimento entrera' in vigore a partire da meta' giugno.


Il divieto - ha precisato Abdel presentando un piano finalizzato al taglio degli sprechi di elettricita' ed acqua - contribuira' ad "allegerire il carico sulle famiglie egiziane", che negli ultimi tempi hanno dovuto fare i conti con continui black out alla rete elettrica.

La produzione di elettricita' in Egitto dipende in gran parte dal gas naturale, le cui riserve oggi scarseggiano. Il paese, che fino a pochi anni fa era esportatore di gas, ora e' costretto ad importarlo. Le cause vanno ricercate nella politica economica degli ultimi anni che ha portato al taglio del prezzo dell'energia sul mercato interno provocando un'impennata del consumo domestico.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.