cerca CERCA
Lunedì 30 Gennaio 2023
Aggiornato: 22:12
Temi caldi

Alleanza Coop: nella pesca servono figure capaci per ruoli chiave in Italia e Europa

19 marzo 2014 | 09.47
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 19 mar. (Labitalia) - "La pesca ha bisogno di competenze e professionalità, in Italia e in Europa". E' quanto afferma l'Alleanza delle Cooperative italiane del settore, dopo la nomina di Riccardo Rigillo come nuovo direttore generale della Pesca marittima e dell'acquacoltura del ministero. "Scelta - sottolinea - ampiamente condivisa dal mondo della pesca e dell'acquacoltura. Il settore guarda con attenzione alle decisioni che nelle prossime ore saranno fatte per coprire un'altra delicatissima casella nell'organigramma ministeriale".

"Si tratta della persona -continua la nota- che prenderà il posto di Riccardo Rigillo alla rappresentanza permanente presso l'Unione europea, un ruolo chiave per contribuire alla positiva soluzione dei diversi e delicati dossier che la pesca ha sul tappeto in sede comunitaria".

"Alla vigilia del semestre di presidenza italiano, siamo sicuri che il ministro Martina -spiega la nota- sceglierà la figura ideale per tutelare efficacemente gli interessi nazionali del settore a Bruxelles". Per garantire questo risultato, dovranno essere privilegiate figure capaci di "salire su un treno in corsa" e che abbiano comprovata esperienza non solo dell'Europa ma anche del settore", sottolinea l'Alleanza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza