cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Roma

Atac, in arrivo smart card e biglietti con chip

14 novembre 2016 | 13.56
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA) - (FOTOGRAMMA)

"Abbiamo avviato un crash program esterno condiviso con l'azionista contro l'evasione tariffaria e ci attendiamo da qui a fine anno un duplice effetto: l'incremento dei ricavi dalle sanzioni e dalla bigliettazione, potendo arrivare a 4 milioni in più di ricavi da bigliettazione e circa 3,5 milioni in più di ricavi veri da sanzioni". Lo ha detto Manuel Fantasia, amministratore unico di Atac, in commissione mobilità del Comune di Roma.

"Parlando di piano industriale, la prima leva che può essere messa al servizio dell'aumento dei ricavi da bigliettazione è quella della tecnologia - ha sottolineato - Può essere utile non solo per aumentare i ricavi ma anche per diminuire i costi aziendali".

"Penso a una smart card a scomputo che possa evolvere anche verso una carta multiservizi e possa rendere più equa la fruizione del servizio pubblico ed essere incentivante contro l'evasione tariffaria. Penso anche al chip on paper che sostituisce, ovviamente in modo progressivo - ha proseguito - l'attuale biglietto a banda magnetica e consente di rendere ancora più complessa la truffa e riduce 'drammaticamente', come si dice a Roma 'di un botto', i costi di riparazione delle obliteratrici, che al 99,99% sono imputabili alla rottura della parte elettromeccanica. Il nuovo ticket, come l'attuale abbonamento, si avvicinerà semplicemente all'obliteratrice".

"La campagna straordinaria anti-evasione si fermerà solo quando vedremo risultati positivi, ovvero quando le evasioni diminuiranno moltissimo e i ricavi saliranno. Oltre alla campagna straordinaria, noi aggiungeremo ai 160 verificatori attuali anche 36 persone che hanno già il patentino polizia amministrativa e che oggi operano nella sosta sulle strisce gialle, in un'ottica di utilizzo polifunzionale delle risorse. In Atac ci sono 500 persone che hanno questo patentino oltre ai 160 verificatori, quindi abbiamo la possibilità di fare campagne straordinarie su più linee e in più fasce orarie senza preavviso. Queste si accompagneranno a quelle già annunciate dalla sindaca come l'attività sperimentale di presenza di verificatori fissi su 5 autobus e al piano che vareremo questa settimana che opererà su circa 10 cuori e linee portanti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza