cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 10:37
Temi caldi

Caos Roma, Raggi: "Muraro resta, Marra sarà ricollocato"

07 settembre 2016 | 10.07
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Blitz di Beppe Grillo oggi a Roma per un incontro con direttorio e minidirettorio dopo le ultime vicissitudini che hanno investito Campidoglio e M5S. Nell'agenda del leader dei 5 Stelle, che ha preferito disertare l'hotel Forum dove è solito soggiornare a Roma, colloqui con Fico, Di Maio, Di Battista e gli altri. A quanto apprende l'Adnkronos da fonti autorevoli, Grillo sarà stasera a Nettuno al fianco di Di Maio e di Battista per l'ultima tappa del 'Coast to coast'.

Nessun incontro, invece, con la sindaca Virginia Raggi che in mattinata non aveva escluso un faccia a faccia con il leader del Movimento. "Sì, è possibile", aveva infatti risposto Raggi, a chi le chiedeva di un possibile incontro. Tra i due, a quanto si apprende dal Campidoglio, solo una telefonata nel primo pomeriggio, durata circa 10 minuti, con l'invito da parte di Grillo ad 'essere uniti più che mai in questo momento'.

MURARO - "Facciamo chiarezza. Voglio spiegare con semplicità cosa è accaduto o, meglio, cosa sta accadendo. Stiamo aspettando di leggere il fascicolo della procura che riguarda l’assessore all’Ambiente Paola Muraro. In merito alla sua posizione non c’è un fatto, un riferimento temporale o un luogo o una circostanza specifica per capire di che si tratta. Non c’è altra informazione. Lo ripeto: vogliamo leggere le carte. Ci auguriamo e chiediamo che arrivino quanto prima. E siate certi che nel caso ravvisassimo profili di illiceità, agiremmo di conseguenza. Sconti non ne abbiamo mai fatti a nessuno e continueremo a non farli", ha affermato la sindaca in un post su Facebook.

"Lo dico chiaro a tutti - ha sottolineato ancora Raggi - saranno i pm a decidere se c’è una ipotesi di reato o si va verso una richiesta di archiviazione. Non i partiti o qualche giornale. Intanto, l’assessore deve continuare ad impegnarsi per ripulire la città. E si metta fine alle polemiche".

"Non è passato giorno - ha continuato- senza che ci sia un attacco, un’accusa. Io ho le spalle larghe e non ho paura. Voglio migliorare Roma. Sono stati giorni e notti di lavoro senza sosta. Mi sto dedicando anima e corpo alla città. Siamo dei cittadini chiamati a ricostruire dopo 30 anni di malgoverno di un sistema politico corrotto".

"Ma ora Roma ha bisogno di altri e più urgenti interventi. Io e la mia giunta siamo stati chiamati a lavorare per questo - ha detto ancora- Diamo fastidio a qualcuno ma questo non ci fermerà".

MARRA - "L'attuale vice capo di gabinetto Raffaele Marra sarà ricollocato in altra posizione". L'annuncio viene dato sul blog di Beppe Grillo in un post scriptum a conclusione del post della sindaca comparso su Facebook. Il contenuto del "ps" non compare invece nel post originale.

Intanto, mentre continuano le riunioni della sindaca con i suoi assessori, sempre a quanto apprende l'Adnkronos si sarebbe svolta una riunione di fuoco a palazzo Madama tra i senatori del M5S sul caso Roma. Grande amarezza tra gli eletti per quanto emerso in questi giorni, ed è soprattutto il direttorio, in particolare il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, a finire nel mirino. Ai senatori non piace come è stata gestita l'intera vicenda, in molti lamentano un deficit di comunicazione e trasparenza. Non è escluso che dalla riunione emergano richieste ai vertici 5 Stelle per un cambio di passo, "così non si può più andare avanti - dice una senatrice prendendosela con il direttorio - questi 'ragazzini' rischiano di rovinare il Movimento e noi non possiamo permetterlo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza